Analisi tecnica di Bitcoin ed Ethereum
Analisi tecnica di Bitcoin ed Ethereum
Trading

Analisi tecnica di Bitcoin ed Ethereum

By Federico Izzi - 27 Gen 2023

Chevron down

Il mercato delle criptovalute sta vivendo un momento di grande positività, con l’indicatore Fear&Greed che segna un valore di 55 punti, il primo segnale di “greed” (avidità) dall’aprile del 2022. Questo è un segnale promettente dopo mesi di oscillazioni tra paura e neutralità, confermando un inizio anno promettente per le criptovalute.

In meno di un mese, la capitalizzazione delle criptovalute è riuscita a recuperare oltre il 30%, passando da 797 miliardi di dollari a fine anno 2022, a circa 1.050 miliardi di dollari attuali. 

Il merito di questo aumento è stato soprattutto del Bitcoin, che ha superato i 23k dollari, recuperando le quotazioni dell’agosto 2021 e spazzando via il ribasso causato dalla crisi di FTX. 

Ethereum, invece, sta tornando ai massimi di inizio novembre 2022 a 1.600 dollari, mantenendo una quota di mercato del 18%.

Anche le Altcoin stanno performando bene, con alcune tra le principali e più conosciute come Solana (SOL) e Decentraland (MANA) che stanno guadagnando oltre il 120% ciascuna da inizio mese. Nell’ultima settimana, tutte le prime 50 criptovalute per capitalizzazione si stanno avviando a chiudere in guadagno. 

In particolare, se la chiusura di domenica sera dovesse confermare i livelli attuali, sarebbe la quarta chiusura settimanale consecutiva sopra la parità per il Bitcoin, un evento che non si verificava dall’agosto 2021.

Da segnalare anche il rialzo di XRP, una criptovaluta lanciata nel 2012, che ha recuperato il 20% dall’inizio del nuovo anno, con quotazioni attuali oltre i 40 centesimi di dollari per ogni singolo token, che le permette di risalire alla 6a posizione nella classifica generale della capitalizzazione crypto. 

Tuttavia, la società dietro XRP, Ripple Labs, è impegnata in un contenzioso legale con la SEC statunitense che contesta il token XRP come un’azione (security) e la sentenza definitiva dovrebbe essere pubblicata nelle prossime settimane.

Infine, merita menzione il token Aptos (APT), che sta mettendo a segno un altro rialzo settimanale a tripla cifra, guadagnando oltre il 400% da inizio anno e guadagnandosi il primo posto tra i migliori rialzi del mese. La blockchain di Aptos è stata creata nel 2021 da un team di ex sviluppatori del progetto Diem (sistema di pagamento ideato da Facebook nel 2019) che hanno deciso di sfruttare lo loro esperienza nella costruzione di una rete di pagamento decentralizzata e facilmente scalabile.

Nell’ultima settimana il prezzo di APT è salito per la prima volta oltre i 20 USD. All’apertura del 1° gennaio il prezzo di APT era di 3,4 USD per ogni singolo token.

Bitcoin (BTC)

Nonostante il rallentamento della salita, il prezzo di BTC rimane ben saldo sopra i 22.500 USD. Segnale di possibile consolidamento che dovrà trovare conferme sino ai primi giorni della prossima settimana. 

Se confermato, gli attuali livelli diventeranno la base di una valido supporto da memorizzare per le prossime settimane in attesa di rivedere i 25.500 USD, livello di resistenza storico. 

In caso contrario, il ribasso non dovrà estendersi sotto i 20.500 USD per non compromettere l’ottimo lavoro fatto dall’inizio dell’anno.

Analisi Ethereum (ETH)

La regina delle Altcoin non riesce a mantenere il passo di BTC ed inciampa con le quotazioni tornate sotto i 1.600 USD nelle ultime ore.

Per ETH è importante superare indenne il fine settimana con le quotazioni sopra i 1.500 USD altrimenti si andrà a deteriorare la struttura tecnica rialzista iniziata i primi di gennaio.

La tenuta dei 1.500 USD anche nei prossimi giorni della settimana potrebbe diventare il trampolino per superare con smalto i 1.680 USD, resistenza che coincide con i recenti massimi e di inizio novembre.

Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.