HomeTradingAnalisi di mercato di Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH)

Analisi di mercato di Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH)

Analisi delle performance di Bitcoin ed Ethereum in questo periodo in cui la SEC si scaglia contro Coinbase e Kraken.

Gli operatori sono richiamati da un importante sviluppo nel mondo delle criptovalute. Il CEO di Coinbase, Brian Armstrong, ha espresso preoccupazioni riguardo alla possibile eliminazione dello staking di criptovalute per i clienti al dettaglio da parte della SEC. 

In seguito, è stato annunciato che Kraken, uno degli exchange crittografici più longevi, ha raggiunto un accordo da $30 milioni con la SEC sulla questione.

Nelle ultime ore, sono anche emerse informazioni relative alla persecuzione da parte dei regolatori nei confronti dei grandi emittenti centralizzati di stablecoin. 

Questi eventi giungono poco tempo dopo la dichiarazione della Casa Bianca riguardo le sue preoccupazioni sulle criptovalute. Situazione ironica se consideriamo che diversi legislatori statunitensi negli ultimi anni hanno ricevuto finanziamenti dall’exchange FTX, ed ora si trovano nelle loro mani il futuro delle criptovalute. 

Finanziamenti che dopo la bancarotta dello scambio potrebbero rientrare nell’azione di recupero del fallimento ed essere restituiti.

Scorrendo la lista delle Top30 spicca solamente un segno verde. 

È quello di Polygon (MATIC) che dai livelli dello scorso venerdì registra un rialzo che supera il 6%. Il token che svolge un ruolo importante nell’ecosistema della piattaforma Polygon, si avvia a concludere la 6a settimana consecutiva al rialzo. Dopo circa 10 mesi il token digitale MATIC recupera quota 1,3 USD, guadagnando oltre il 70% da inizio anno.

Analisi di Bitcoin (BTC)

Dopo i sostenuti rialzi che hanno contraddistinto il mese di gennaio, Bitcoin (BTC) si appresta a chiudere la settimana in calo per la 2a volta consecutiva, con prezzi che si attestano intorno ai 21.800 dollari americani. 

Se questi livelli dovessero mantenersi sino alla chiusura di domenica, ci sarebbe una flessione rispetto ai 22.900 dollari americani con cui la settimana era iniziata.

Scenario che non dovrebbe sorprenderei lettori di queste pagine che seguono il mercato delle criptovalute. Come ipotizzato nel mio ultimo aggiornamento pubblicato martedì, veniva segnalato un imminente chiusura del ciclo mensile, prevista tra la fine di questa settimana e gli inizi della prossima, che sarebbe stata caratterizzata da una continuazione della tendenza ribassista. 

La struttura ciclica sta prendendo forma confermando una fase finale di un ciclo importante, quale quello mensile, in cui i prezzi sono soggetti a flessioni.

Tuttavia, la presenza di un ciclo mensile in corso e la sua conclusione potrebbero rappresentare un fattore importante da tenere in considerazione nell’analisi delle tendenze future del mercato.

Tecnicamente è importante che un eventuale proseguimento della discesa non spinga le quotazioni troppo in basso e comunque sotto i 20.600 USD. Livello che coincide con l’ultimo supporto valido costruito a metà gennaio durante l’ultima corsa rialzista.

Le performance di Ethereum (ETH)

Il passo indietro riporta le quotazioni di Ethereum (ETH) a testare il cruciale supporto dei 1.520 USD. Livello che da metà gennaio è stato più volte occasione di rimbalzo.

Rimbalzi che non hanno avuto il sostegno di nuovi acquisti che sinora non sono riusciti a confermare lo slancio oltre la resistenza dei 1.620 USD, precedente ai massimi di novembre.

Nel fine settimana è importante per ETH confermare la tenuta del supporto attuale. Un abbandono dei 1.500 USD potrebbe provocare lo stimolo della speculazione ribassista che troverebbe spazi di discesa sino area 1.420 USD, causati dalla mancanza di supporti validamente costruiti durante l’ultima salita di gennaio.

Nei prossimi giorni o settimane, solamente un superamento dei 1.650 USD accompagnato dai volumi creerebbe le condizioni per un nuovo allungo rialzista con prossimo target in area 1.750 USD.

Federico Izzi
Federico Izzi
Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS