HomeBlockchainRegolamentazioneParte l’attacco per la regolamentazione del settore crypto: Kraken e Binance contro...

Parte l’attacco per la regolamentazione del settore crypto: Kraken e Binance contro la SEC

Le azioni della SEC contro Kraken e Binance, due dei maggiori exchange di criptovalute al mondo, sottolineano la crescente attenzione dell’agenzia per la regolamentazione del settore delle crypto. 

Gli exchange Kraken e Binance alle strette con la SEC e la regolamentazione del mondo crypto

L’accordo raggiunto dalla SEC con Kraken nel febbraio 2023, in cui l’exchange è stato obbligato a pagare una sanzione di 30 milioni di dollari e a chiudere il suo servizio di staking di criptovalute negli Stati Uniti, ha dimostrato la volontà dell’agenzia di intraprendere azioni anche contro operatori affermati del settore per violazioni delle leggi federali sui titoli.

Analogamente, la SEC ha intrapreso una serie di azioni contro Binance, tra cui l’accusa che l’exchange permettesse ai clienti statunitensi di negoziare criptovalute senza rispettare le leggi statunitensi sui titoli.

Queste azioni riflettono l’opinione della SEC secondo cui le criptovalute sono soggette alle stesse leggi sui titoli che regolano i prodotti finanziari tradizionali e che le società che operano nel settore devono rispettare tali leggi o subire azioni esecutive. 

Con la crescita e l’evoluzione del settore delle criptovalute, è probabile che la SEC continuerà a svolgere un ruolo significativo nella regolamentazione del settore e nell’assicurare che le società rispettino le leggi federali sui titoli.

Negli ultimi anni, la SEC ha intrapreso una serie di azioni per regolamentare il settore delle criptovalute, tra cui azioni esecutive contro società che hanno offerto offerte iniziali di monete (ICO) e asset digitali non registrati. 

L’agenzia ha anche emanato una guida sull’applicazione delle leggi federali sui titoli alle offerte basate su criptovalute e blockchain. Le azioni contro Kraken e Binance dimostrano che la SEC continua a guardare con attenzione al settore delle criptovalute ed è disposta ad agire contro le società che violano le leggi federali sui titoli.

Con la crescita e la maturazione del settore delle criptovalute, è probabile che la SEC svolgerà un ruolo sempre più importante nella regolamentazione del settore.

Ciò potrebbe includere ulteriori azioni esecutive contro le borse di criptovalute e altre società che operano nel settore, nonché l’emissione di ulteriori linee guida e regolamenti relativi alle criptovalute e ai prodotti e servizi basati sulla blockchain

È anche possibile che altre agenzie di regolamentazione, come la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) e la Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN), siano maggiormente coinvolte nella regolamentazione del settore.

Le azioni della SEC contro Kraken e Binance rappresentano uno sviluppo significativo nella regolamentazione del settore delle criptovalute da parte dell’agenzia. 

Queste azioni evidenziano la necessità per le aziende che operano nel settore di considerare attentamente i loro obblighi di conformità alle leggi federali sui titoli, e la volontà della SEC di agire anche contro operatori affermati del settore invia un messaggio agli altri operatori del settore che anch’essi possono essere soggetti a un controllo normativo. 

Con la continua evoluzione del settore delle criptovalute, sarà importante che le società si tengano aggiornate sugli sviluppi normativi e si assicurino di rispettare tutte le leggi e i regolamenti pertinenti.

La SEC patteggia con l’exchange Kraken

Il 4 febbraio 2023, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha annunciato di aver patteggiato con Kraken, uno dei principali exchange di criptovalute, per 30 milioni di dollari. 

L’accordo è stato raggiunto in seguito all’indagine della SEC sull’offerta di criptovalute da parte di Kraken come servizio di staking, che l’agenzia federale statunitense ha ritenuto essere un’offerta di titoli non registrata. Come parte dell’accordo di transazione, Kraken ha accettato di chiudere il suo servizio di criptovaluta come servizio di staking negli Stati Uniti. 

Lo staking è un processo in cui gli individui detengono e bloccano le criptovalute per contribuire alla sicurezza e al mantenimento della rete blockchain su cui operano le criptovalute. 

In cambio dello staking delle loro criptovalute, questi individui possono guadagnare ricompense sotto forma di criptovalute aggiuntive. Kraken offriva un servizio di staking per alcune criptovalute, tra cui Ethereum 2.0, ai suoi clienti negli Stati Uniti.

L’indagine della SEC sul servizio di staking di Kraken è iniziata nel 2021 e l’agenzia ha emesso un mandato di comparizione nei confronti dell’exchange nel giugno dello stesso anno.

Nel dicembre 2021, la SEC ha notificato a Kraken di aver stabilito che l’offerta di criptovalute da parte dell’exchange come servizio di staking costituiva un’offerta di titoli non registrata. La SEC ha sostenuto che Kraken non aveva rispettato le leggi federali sui titoli, comprese quelle relative alla registrazione, ai materiali d’offerta e alle informazioni.

L’accordo della SEC con Kraken prevede che la borsa paghi una sanzione di 30 milioni di dollari, che sarà distribuita agli investitori danneggiati. Inoltre, Kraken ha accettato di chiudere il suo servizio di crypto staking negli Stati Uniti e di astenersi dall’offrire servizi simili in futuro senza prima registrarsi presso la SEC. 

Kraken ha anche accettato di affidare a un consulente indipendente il compito di esaminare e riferire sulla sua conformità alle leggi federali sui titoli.

L’azione esecutiva della SEC contro Kraken è significativa per una serie di motivi. In primo luogo, dimostra la volontà dell’agenzia di agire anche contro operatori affermati nel settore delle criptovalute.

Kraken è una degli exchange di criptovalute più antiche e affidabili e il fatto che la SEC abbia avviato un’azione esecutiva contro la borsa invia un messaggio agli altri operatori del settore: anche loro possono essere soggetti a un controllo normativo.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS