HomeTradingNews e andamento dei prezzi delle crypto Dogecoin (DOGE), Ripple (XRP) e...

News e andamento dei prezzi delle crypto Dogecoin (DOGE), Ripple (XRP) e Space ID (ID)

Quali crypto news ci sono per Dogecoin (DOGE), Ripple (XRP) e Space ID (ID)? Come stanno performando i loro prezzi? Di seguito tutte le risposte. 

Analisi approfondita delle crypto Dogecoin, Ripple e della nuova Space ID

Ricordiamo che Dogecoin è la crypto meme il cui logo si rifà graficamente ad un meme di internet rappresentante un cane Shiba. 

Ripple è un sistema di trasferimento di fondi in tempo reale, un network per gli exchange in valute e per invio di rimesse, creato nel 2012 da Ripple Labs. 

Infine, Space ID (ID) è il nuovo token lanciato sulla Launchpad di Binance. 

Elon Musk rilancia il prezzo di Dogecoin con un tweet 

In un tweet scherzoso, il famoso sostenitore di Dogecoin e miliardario tecnologico Elon Musk ha menzionato una “tassa per visitare la sede centrale di Twitter”, che dovrebbe essere pagata in DOGE. 

Un utente che ha chiesto di visitare il quartier generale di questa piattaforma di social media ha ricevuto una risposta da Elon Musk, il quale ha risposto ironicamente che sarebbe costato 3 DOGE. 

Ciò potrebbe aver rinnovato la speculazione tra i trader e gli investitori di Dogecoin, cioè il fatto che la criptovaluta alla fine potrebbe essere riconosciuta come forma di pagamento su Twitter. 

Il popolare prezzo di DOGE è aumentato di oltre il 3,3% a $0,077137 dopo il post di Musk. Inoltre, a causa delle sue recenti osservazioni sui piani della Federal Reserve (Fed), Musk ha recentemente attirato l’attenzione dei media. 

Infatti, in una dichiarazione, Musk afferma che il passaggio da conti di risparmio a basso interesse a conti del mercato monetario ad alto interesse è un fattore significativo del motivo per cui i depositanti stanno lasciando le banche.

Musk ha anche chiesto una riduzione del tasso di 50 punti base per salvare le banche in scioglimento prima della decisione sui tassi della Fed di ieri. 

Inoltre, ha sostenuto l’idea di incaricare la FDIC di assicurare brevemente tutti i depositi al di sopra del limite di $250.000 per fermare le corse agli sportelli.

Ancora SEC contro Ripple: come finirà la causa? 

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha presentato la sua risposta alle lettere di Ripple Labs in merito all’autorità supplementare nei casi Bittner e Voyager

Come riportato da Bitcoinist, il giudice Voyager ha trovato parole forti per la situazione normativa poco chiara dell’industria delle criptovalute statunitense.

Ripple ha depositato la decisione come argomentazione a sostegno della sua difesa con giusto preavviso, indicando la scrittura del giudice fallimentare Michael Wiles di “incertezze di lunga data” per il settore su cui persino i regolatori non sono d’accordo.

Il brief di autorità supplementare di inizio marzo di Ripple riguardo al caso Bittner cita la sentenza della Corte Suprema del 28 febbraio in Bittner contro gli Stati Uniti. 

In esso, la Corte Suprema ha ribadito che il giusto avviso dovrebbe essere dato al mondo in un linguaggio compreso dal grande pubblico, cosa che la SEC chiaramente non ha fatto con XRP.

Nella sua risposta breve ieri, la SEC afferma che nessuna delle due decisioni supporta la difesa del giusto preavviso di Ripple e non fornisce alcuna base per negare la mozione della SEC per il giudizio sommario. 

Inoltre, l’agenzia afferma di aver coerentemente fornito indicazioni secondo cui le offerte di criptovalute violano le leggi sui titoli quando comportano l’offerta e la vendita di un contratto di investimento. 

Nemmeno Voyager aiuta gli imputati, afferma la SEC, la quale sostiene che si trattava di un piano fallimentare per la potenziale vendita di un conglomerato di criptovalute a un’altra società. 

Inoltre, la SEC conclude: 

“Gli imputati caratterizzano spudoratamente in modo errato le dichiarazioni del tribunale fallimentare della Voyager e estrapolano frasi scelte dal contesto in un tentativo maldestro di rafforzare la loro inutile difesa con preavviso equo.” 

La crypto Space ID (ID) sovraperforma Dogecoin e Ripple durante i primi giorni di vita

ID è l’asset crittografico nativo e il token di governance di Space ID, un sistema di gestione del dominio Web3 che consente agli utenti di scambiare, registrare e gestire nomi di dominio basati su crittografia.

Il prezzo di ID sta attualmente guadagnando circa l’8% nelle ultime 24 ore, secondo i dati di CoinMarketCap.

Il token ID ha appena fatto il suo rilascio pubblico sul Launchpad di Binance, dove il trading è iniziato poco dopo. 

Lo stesso giorno, Binance ha annunciato Space ID (ID) come il 30° progetto su Binance Launchpad, mentre i saldi di BNB degli utenti sono stati registrati dal 17 marzo. Il Binance Launchpad per Space ID è stato un enorme successo in quanto i token Space ID hanno ricevuto oltre $2,8 miliardi in BNB sottoscritti.

Durante il launchpad, il valore di ID era stato fissato a $0,025. Ciò significa che, da quel momento ad ora, il rialzo è stato del 2100%.

Il CEO di Binance Changpeng “CZ” Zhao ha detto che questo rappresenta l’ATH per Binance Launchpad. Space ID, l’ultimo launchpad il cui abbonamento è terminato ore fa, ha ricevuto oltre 8,4 milioni di token BNB in ​​impegni da 99,000 titolari in 48 ore il 21 marzo.

I token sono stati offerti a 0,00007412 BNB per ciascun ID, con un totale di 100 milioni di ID disponibili. L’assegnazione finale sarà stimata in base al numero di impegni BNB rispetto al numero totale di possessori che hanno partecipato.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS