HomeCriptovaluteBitcoinBitcoin news: Ted Cruz, il senatore degli Stati Uniti, definisce la moneta...

Bitcoin news: Ted Cruz, il senatore degli Stati Uniti, definisce la moneta come “l’alfa nella sfera delle criptovalute”

Importanti news all’orizzonte, dato che recentemente Ted Cruz, il senatore degli Stati Uniti, ha dichiarato di essere “incredibilmente rialzista” per quanto riguarda il sentiment di Bitcoin.

Di seguito, vediamo la sua opinione nel dettaglio e altre notizie riguardo alla crypto più famosa di tutte. 

News per Bitcoin: Ted Cruz è dalla sua parte, vediamo perché

Come anticipato sopra, il senatore statunitense Ted Cruz ha dichiarato di essere “incredibilmente ottimista su Bitcoin”. 

Non solo, stando a quanto da lui affermato, pare che Cruz abbia acquistato l’asset digitale nel bel mezzo di una recessione generale del mercato e, proprio ieri, Bitcoin ha superato il prezzo di $30,000. 

Inoltre, Cruz ha sottolineato la sua convinzione secondo cui Bitcoin è saldamente consolidato come “l’alfa nella sfera delle criptovalute”. 

Nello specifico, vediamo che il token ha registrato un’impennata nelle ultime 24 ore, dato che è ancora in rialzo di oltre il 7,5% nonostante la ricostruzione verso la soglia dei $29.000. 

Come sappiamo, il nome del senatore statunitense è stato associato al comparto blockchain per più di qualche periodo. Nello specifico, quando ha proposto un requisito per Capitol Hill al fine di accettare le criptovalute

Inoltre, la proposta da lui emessa all’inizio di quest’anno richiederebbe ai distributori automatici e agli appaltatori di servizi di ristorazione di accettare pagamenti in criptovalute. Non solo, Cruz si è anche opposto all’implementazione di una valuta digitale sviluppata dalla Fed

In tutto questo ha introdotto una legislazione a marzo che vieterebbe l’implementazione di una CBDC, indicando i potenziali usi di tale valuta da parte del governo. In sostanza, Cruz ha lanciato un avvertimento del potenziale della valuta come strumento di sorveglianza finanziaria da parte del governo. 

Ad ogni modo, vediamo che Cruz potrebbe avere ragione, dato che Bitcoin, nelle ultime 24 ore, oltre ad aver superato il prezzo di $30,000, ha avuto anche un forte aumento di indirizzi attivi. 

Nello specifico, CryptoQuant ha riferito che gli indirizzi attivi di Bitcoin hanno recentemente superato i livelli visti l’ultima volta nel novembre 2021. 

Ciò suggerisce automaticamente un aumento della domanda per la criptovaluta. 

La legislazione di Ted Cruz contro la Fed: Bitcoin vs. CBDC 

Come anticipato, a marzo Ted Cruz ha introdotto una legislazione per vietare alla Federal Reserve di sviluppare una valuta digitale della banca centrale diretta al consumatore che potrebbe essere utilizzata come strumento di sorveglianza finanziaria dal governo federale. 

Nello specifico, Cruz sostiene che, poiché paesi come la Cina sviluppano CBDC che omettono i vantaggi e le protezioni del contante, nonché il controllo e la sicurezza di molte criptovalute digitali esistenti, è più importante che mai garantire che la politica della valuta digitale degli Stati Uniti protegga la privacy finanziaria. 

Inoltre, il senatore statunitense continua sottolineando che le CBDC che non aderiscono ai tre principi di base potrebbero consentire a un’entità come la Federal Reserve di mobilitarsi in una banca al dettaglio, raccogliere informazioni di identificazione personale sugli utenti e tracciare le loro transazioni a tempo indeterminato. 

In sostanza, a differenza delle valute digitali decentralizzate come Bitcoin, i CBDC sono emessi e supportati da un’entità governativa e effettuano transazioni su una blockchain centralizzata e autorizzata. 

Dunque, questo modello CBDC non solo può centralizzare le informazioni finanziarie degli americani, lasciandole vulnerabili agli attacchi, ma potrebbe essere utilizzato come strumento di sorveglianza diretta nelle transazioni private degli stessi. 

Dopo aver presentato la legislazione, il senatore Cruz ha dichiarato quanto segue: 

“Il governo federale non ha l’autorità per istituire unilateralmente una valuta della banca centrale. Questo disegno di legge fa molto per assicurarsi che il grande governo non tenti di centralizzare o controllare la criptovaluta e, invece, le consenta di prosperare negli Stati Uniti. Dovremmo dare potere agli imprenditori, consentire l’innovazione e aumentare la libertà individuale, non soffocarla.” 

Focus sul prezzo di Bitcoin (BTC): altamente volatile 

Nelle ultime 24 ore, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute ha registrato deflussi netti di $10 miliardi e attualmente si attesta a $1,20 trilioni, in calo dello 0,96% rispetto a $1,21 trilioni.

In particolare, la market cap di Bitcoin è salita dello 0,43% a $563,18 miliardi durante questo periodo. Nello specifico, nelle ultime 24 ore BTC è aumentato dello 0,1% per essere scambiato a $29,008. 

Durante il periodo sopra citato, la volatilità di Bitcoin ha spazzato via oltre $300 milioni in seguito a alcune voci secondo cui il governo degli Stati Uniti e l’exchange di criptovalute Mt. Gox stavano vendendo il bene. 

Tuttavia, CryptoSlate Insight ha riferito che le forti oscillazioni dei prezzi erano dovute a un mercato illiquido. Inoltre, come anticipato sopra, Bitcoin ieri è riuscito brevemente a risalire sopra i $30,000, portando all’euforia per le sue prospettive rialziste, ma poco dopo ha subito un crollo. 

grafico prezzo bitcoin btc
Grafico del prezzo di Bitcoin (BTC)

Questo è accaduto perché molti trader, convinti che la ripresa fosse un segnale di domanda e una possibile spinta oltre il range di resistenza, erano sicuri che Bitcoin avrebbe offerto un buon rally, quindi hanno optato per la leva finanziaria. 

Di conseguenza, sono arrivate le liquidazioni di cui sopra per Bitcoin.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS