HomeCriptovaluteEthereumPrevisioni del prezzo futuro di Ethereum: riuscirà a flippare Bitcoin?

Previsioni del prezzo futuro di Ethereum: riuscirà a flippare Bitcoin?

In questo articolo faremo delle previsioni per il prezzo futuro di Ethereum, seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

In un anno che sembra iniziato per il verso giusto, a seguito di un bear market disastroso, ETH sembra pronto per scalare nuove vette, e chissà, forse a superare Bitcoin nel rank delle crypto più importanti di sempre.

Facciamo un po’ di chiarezza sulla situazione.

Le previsioni del prezzo di Ethereum

Nel primo trimestre 2023 ETH, coin che alimenta l’ecosistema di dApp sviluppate sopra la tecnologia Ethereum, ha avuto un importante incremento del prezzo portandosi dai circa 1200 dollari di partenza agli attuali 1880, a cui è scambiato sui principali exchange di criptovalute.

Nel dettaglio, a partire da gennaio  la price action di ETH ha registrato 4 candele mensili verdi consecutive, pur supponendo che la coin chiuda la candela di aprile al di sopra dei 1820 dollari. 

Questa situazione non si vedeva dal 2021, periodo in cui il prezzo di ETH è schizzato dagli 800 sino ai 2770 dollari, per poi proseguire la propria corsa al rialzo, seppur con qualche ritracciamento, fino al massimo storico dei 4868 dollari (prezzo spot del pair ETH:USDT su Binance)

Al di là dell’ottimismo generale che si respira nell’aria, il movimento delle quotazioni di Ethereum in questo momento, sembra assomigliare a quello dei primi mesi del 2019, anno in cui si è assistito ad una piccola ripresa del mercato dopo il bear market del 2018, seguito da altri 6 mesi di distribuzione dei prezzi.

In questo contesto la storia potrebbe ripetersi e se così fosse, ETH avrebbe altro tempo prima di prepararsi alla corsa dei tori.

D’altronde tutti si aspettano una super ripresa del mercato e un ritorno ai massimi storici per Bitcoin ed Ethereum, ma come è ben risaputo, le cose vanno sempre dal lato opposto rispetto all’opinione popolare. 

ethereum grafico previsioni prezzo eth
Grafico mensile del prezzo di Ethereum (ETH/USD)

Alcuni personaggi importanti all’interno del settore delle criptovalute temono un anno non proprio brillante per l’andamento del valore di ETH, pur sostenendo che il prezzo non scenda al di sotto dell’attuale soglia dei 1880 dollari.

A tal proposito Ruadahan O, creatore di “Seasonal Tokens”  ha previsto un modesto prezzo di fine anno di 2.200 dollari per ETH. Temondo che la Securities and Exchange Commission (SEC) possa minare il successo di Ethereum negli Stati Uniti.

“Ethereum potrebbe essere classificato come sicurezza dalla SEC, perché gli investitori di Ethereum stanno effettivamente scommettendo sulle prestazioni future degli sviluppatori. Il procuratore generale di New York ha recentemente avanzato questa argomentazione in una causa contro KuCoin, e la SEC potrebbe adottare la stessa argomentazione mentre cerca di affermare la giurisdizione su Ethereum”.

D’altra parte, alcuni come Aaron Rafferty, CEO e co-fondatore di StandardDAO, sono ottimisti sul fatto che le autorità americane, come la CTFC, classificheranno ETH come una merce piuttosto che come un titolo, ispirandosi a ciò che sta succedendo in Europa con la regolamentazione MiCA.

“Se Ethereum è regolamentato come una merce come i regolamenti MiCA dell’UE ci indurrebbero a credere, allora aspettati di vedere un salto significativo dato il suo attuale dominio di mercato come livello di regolamento numero uno per le dApp”.

Ethereum riuscirà a superare Bitcoin per capitalizzazione di mercato?

In molti credono che prima o poi Ethereum riuscirà a flippare Bitcoin per capitalizzazione di mercato, diventando di fatto la criptovaluta n°1 sul mercato.

L’ecosistema che ha sviluppato Vitalik Buterin negli ultimi anni è molto più pieno di progetti e di innovazione rispetto a quello creato e poi “abbandonato” da Satoshi Nakamoto più di 10 anni fa.

Basti pensare al fattore smart contract, ancora assente in Bitcoin, se non con qualche artefatto digitale.

Per quanto riguarda la funzionalità, Sathvik Vishwanath, project manager di  “Crynet marketing solutions” ricorda agli investitori.

“La tecnologia blockchain di Ethereum consente applicazioni decentralizzate e contratti intelligenti, che aprono nuove possibilità per settori come finanza, immobiliare e giochi. Inoltre, il valore di ETH è legato al suo utilizzo sulla rete Ethereum, che viene sempre più adottata da aziende e individui”.

D’altro canto Bitcoin risulta la crypto più decentralizzata al mondo, che può vantare proprio sul fatto che non ci sia un’entità che controlla o governa il network, cosa che non si può dire per ETH che per fortuna/sfortuna è supportata dalla Ethereum Foundation, pur rappresentando una blockchain decentralizzata fra i moltissimi nodi della rete.

Non è facile prevedere se il gettone digitale utilizzato per pagare la gas fee dagli utenti, riuscirà a superare l’oro digitale Bitcoin, e sarà necessario osservare l’andamento delle regolamentazioni crypto in USA e Europa riguardo il futuro del mondo DeFi, cuore pulsante dell’ecosistema Ethereum per comprendere se questa nicchia diventerà sempre più parte integrante della vita finanziaria di tutti i giorni.

Se così fosse e la defi riuscisse ad incrementare il proprio TVL verso valori decisamente più alti, probabilmente allora ETH un giorno raggiungerà lo status della criptovaluta più quotata di sempre.

ethereum defi tvl
Ethereum DeFi: grafico TVL in USD

Sempre riguardo questo tema molto delicato, oggetto di discussione fra la community del mondo crypto, secondo un sondaggio effettuato da Finder il quale ha intervistato 32 specialisti fintech nell’aprile 2023, la maggior parte degli intervistati dubita che ETH supererà BTC per capitalizzazione di mercato.

Il 47% non crede che Ethereum supererà Bitcoin, mentre il 20% non è sicuro.

Il 13% crede che Ethereum supererà Bitcoin entro il 2025, mentre il 17% pensa che ci vorrà fino al 2030.

Per quanto riguarda i fattori che potrebbero influenzare questo, il panorama normativo negli Stati Uniti continua a sembrare un grosso problema.

Come fare previsioni a breve e lungo termine per il prezzo di Ethereum

Fare previsioni sul futuro delle crypto è sempre molto difficile, vista la moltitudine delle variabili che intercorrono sui mercati finanziari e vista la grande volatilità intrinseca all’interno di questo mondo.

Inoltre, c’è una grossa differenza tra le previsioni che vengono fatte a breve termine e quelle svolte a lungo termine: quelle a breve termine sono più influenzate dall’analisi tecnica e dalle news di mercato, mentre quelle a lungo termine vedono come principale vettore le analisi di tipo fondamentale.

A proposito di news e di analisi dei prezzi Nicole DeCicco, CEO di CryptoConsultz, ritiene che potrebbe esserci una volatilità significativa per il prezzo di ETH a breve termine, sostenendo che:

“Non c’è dubbio sul fatto che l’aggiornamento scaricherà enormi somme di ETH nel mercato liberando ETH che è stato bloccato attraverso i protocolli di staking. Supponendo che questo sia un non-evento è come mettere la testa nella sandbox, gioco di parole. gli investitori a lungo termine che intendono fare con quell’ETH a breve termine rimangono sconosciuti, ma non sarei sorpreso se ci fosse un impatto negativo sul prezzo di ETH per coloro che hanno una visione miope”

Guardando, invece, uno degli indicatori più apprezzati dai trader, ovvero il “supertrend”, che identifica periodi in cui il prezzo di un asset è più propenso ad una corsa a rialzo o al ribasso, possiamo osservare che ci troviamo all’inizio di un periodo che sembra destinato a vedere incrementare il prezzo futuro di Ethereum.

D’altronde è importante comprendere che questo indicatore arriva leggermente in ritardo rispetto al movimento dei prezzi dei mercati e potrebbe confondere se i risultati vengono osservati sin da subito.

ethereum grafico previsioni prezzo eth weekly
Grafico settimanale del prezzo di Ethereum (ETH/USD)

Per quanto riguarda l’analisi fondamentale su Ethereum, non c’è molto da dire, se non chè risulta uno degli ecosistemi più floridi e con più innovazione di tutto il mondo crypto.

Numerose soluzioni di ridimensionamento, come gli “zk rollup” stanno facendo il proprio debutto sul settore, aumentando la mole potenziale di transazioni che possono avvenire sul L1 ed incrementando la scalabilità.

Ormai tutto il mondo, quando pensa di sviluppare un ecosistema di dApp che si appoggiano su blockchain, sceglie di utilizzare la rete Ethereum per gli standard di sicurezza che offre e per la decentralizzazione rappresentata dalla distribuzione dei nodi del network.

Questo ci deve far pensare su quello che potrebbe essere il futuro di Ethereum da qui a 10/15 anni.Difficile definirlo con certezza, ma se immaginato sembra proprio un futuro roseo.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS