HomeBlockchainLa blockchain decentralizzata Shibarium di Shiba Inu viene ufficialmente lanciata su Mainnet

La blockchain decentralizzata Shibarium di Shiba Inu viene ufficialmente lanciata su Mainnet

Finalmente, Shiba Inu, il famoso asset digitale ispirato ai meme, ha ufficialmente presentato la sua blockchain decentralizzata, Shibarium, sulla mainnet. 

Questa mossa strategica rappresenta un significativo passo in avanti sia per Shiba Inu che per il più ampio spazio delle criptovalute, inaugurando una nuova era di scalabilità ed efficienza nelle transazioni su blockchain.

Ecco Shibarium la nuova blockchain di Shiba Inu 

Il viaggio di Shibarium verso il lancio della mainnet è stato caratterizzato dall’attesa e dal coinvolgimento della comunità. 

La fase beta della blockchain ha attirato ben 21 milioni di portafogli sulla sua infrastruttura Layer 2 (L2), a testimonianza del suo fascino e del suo potenziale nel mondo delle criptovalute. 

Il fermento pre-lancio tra gli utenti e il numero considerevole di portafogli partecipanti sottolineano l’immenso interesse suscitato dall’incursione di Shiba Inu nella tecnologia blockchain decentralizzata.

Il cuore dell’innovazione di Shibarium è il suo nuovo meccanismo di consenso, noto come proof-of-participation (PoP). Questo meccanismo introduce un nuovo approccio alla selezione dei validatori, favorendoli in base al loro possesso di criptovalute. 

Questo cambiamento serve ad aggirare la natura ad alta intensità di risorse dei sistemi tradizionali di proof-of-work. 

Implementando il PoP, Shibarium mira a trovare un equilibrio tra scalabilità e sostenibilità, assicurando un’interazione senza soluzione di continuità con la blockchain primaria del Layer 1 di Ethereum.

Shibarium: da molto tempo la comunità di Shiba Inu stava aspettando il grande salto di qualità

L’ascesa fulminea di Shiba Inu si è verificata durante il trend rialzista del 2020-2021, superando per breve tempo la criptovaluta meme originale, Dogecoin. Tuttavia, il successivo bear market  ha avuto ripercussioni negative, facendo crollare la valutazione di Shiba Inu di oltre l’80%. 

Nonostante questa battuta d’arresto, la comunità di Shiba Inu si è mobilitata, costruendo un ecosistema decentralizzato attorno alla criptovaluta. 

Questo ecosistema comprende lo scambio decentralizzato ShibaSwap, il token nativo BONE, un metaverso e un coinvolgente gioco Web3. 

In particolare, il prezzo di SHIB ha subito un’impennata prima del lancio di Shibarium, segnalando l’entusiasmo e l’ottimismo degli investitori per il progetto.

Le parole di Shytoshi Kusama

Lo sviluppatore principale di Shiba Inu, noto con lo pseudonimo di Shytoshi Kusama, ha sottolineato la trazione che Shibarium ha ottenuto dai nuovi progetti anche prima del lancio della mainnet. 

L’annuncio dello sviluppatore su X (ex Twitter) ha rivelato un’istantanea delle aziende che stanno costruendo attivamente sulla piattaforma Shibarium. 

È impressionante che più di 100 aziende stiano già sfruttando le sue capacità. Kusama ha sottolineato che, mentre molti discutono del concetto di “app per tutto”, Shibarium dà la priorità alla decentralizzazione e all’innovazione tecnologica guidata dalla comunità. 

Ha sottolineato che la blockchain incarna questi principi, contribuendo all’etica più ampia del settore tecnologico di design incentrato sull’utente, interoperabilità e decentralizzazione. Kusama ha inoltre precisato che la decentralizzazione della L2 si basa sui suoi elementi validatori e delegatori. 

Tuttavia, ritiene che la vera svolta risieda nel quadro generale, nella governance e nello statuto di Shibarium, che ne guidano gli aspetti tecnologici, protettivi e innovativi.

“Utilizzando Shibarium per la governance di questo ecosistema, in combinazione con l’identità auto-sovrana per garantire un’appartenenza di alto livello (Shibizenship), e con il metaverso come nostro regno, abbiamo ridefinito con successo il concetto di nazione basato sull’etica decentralizzata di Shib!”.

L’architettura di Shibarium incorporerà il validatore Heimdall e i nodi di produzione dei blocchi Bor, riprendendo il design dell’ecosistema Polygon. Heimdall si baserà sul motore di consenso Tendermint, mentre Bor offrirà una completa interoperabilità con la Ethereum Virtual Machine.

Per diventare validatori all’interno della rete Shibarium, gli utenti dovranno bloccare 10.000 token BONE. All’interno dell’ecosistema, 21 milioni di token BONE sono riservati come ricompensa sia per i validatori che per i delegatori, e servono a coprire le spese di gas autorizzate.

Conclusioni

In conclusione, il lancio ufficiale della blockchain decentralizzata Shiba Inu segna un momento cruciale nel settore delle criptovalute

Con l’evoluzione della tecnologia blockchain, è probabile che soluzioni come Shibarium giochino un ruolo fondamentale nel plasmare il futuro delle transazioni digitali. 

Grazie al suo innovativo meccanismo di consenso e al forte sostegno della comunità, Shibarium è pronta a fare passi da gigante nel migliorare la scalabilità, l’efficienza e il coinvolgimento degli utenti all’interno dell’ecosistema decentralizzato.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS