HomeBlockchainTelegram “risceglie” la blockchain TON per la sua infrastruttura Web3

Telegram “risceglie” la blockchain TON per la sua infrastruttura Web3

Telegram, l’app di messaggistica che coinvolge anche la crypto-community, ha scelto nuovamente la blockchain TON per la sua infrastruttura Web3.

Con questa notizia, il prezzo di Toncoin (TON) ha registrato un pump nelle ultime 24 ore. 

Telegram sceglie nuovamente la blockchain TON per il suo progetto Web3

Telegram si è nuovamente espressa in merito alla blockchain dietro Toncoin (TON), questa volta scegliendola per il suo progetto Web3. 

In pratica, l’app di messaggistica diffusa anche tra la crypto-community, sembra aver approvato la rete TON come blockchain di sua scelta per l’infrastruttura Web3. 

Questa dichiarazione riapre il lungo rapporto che c’è tra Telegram e TON. E infatti, era il 2018 quando proprio Telegram ha iniziato a sviluppare la blockchain di TON, anche grazie ad una raccolta fondi di circa 1,7 miliardi di dollari. 

Subito dopo, però, nel 2020, Telegram ha dovuto rinunciare al progetto, annunciando lo spegnimento definitivo della testnet della sua blockchain TON. 

Il problema è stato l’intervento della Securities and Exchange Commission o SEC degli USA, che avrebbe intrapreso un’azione legale contro Telegram in quanto sosteneva che stesse vendendo titoli non registrati. 

Nonostante l’abbandono forzato da parte di Telegram, il progetto è stato poi preso in mano l’anno successivo dai membri della sua community che hanno creato la TON Foundation. 

Da quel momento, Telegram è comunque rimasta associata a TON, includendola nei suoi progetti. Come il Telegram Premium, il servizio di abbonamento da 3,6,o 12 mesi dell’app di messaggistica che, da marzo 2023, può essere acquistato con Toncoin, tramite il crypto-wallet non custodiale Tonkeeper. 

Il Web3 di Telegram sceglie Toncoin e la crypto TON va in pump di prezzo 

La presente notizia della scelta di Toncoin nei progetti Web3 di Telegram, ha fatto in modo che la crypto TON registrasse un pump di prezzo nelle ultime 24 ore. 

Al momento della scrittura, TON è in pump del +13,8% rispetto a ieri, col prezzo che è passato da 1,68$ agli attuali 1,93$. 

Toncoin è attualmente l’11esima crypto per capitalizzazione di mercato, con un market cap totale di oltre 6,6 miliardi di dollari. 

Anche il volume di scambi delle transazioni di TON ha registrato un aumento di ben +101% nelle ultime 24 ore. 

La prima integrazione del wallet auto-custodial in Telegram

TON-based Wallet, il portafoglio Web3 in Telegram, ha annunciato la versione auto-custodiale TON SPACE, portando la proprietà digitale sulla blockchain sull’app di messaggistica.  

In pratica, da novembre 2023, tutti gli utenti esistenti e i nuovi entranti del Wallet, eccetto per i residenti negli USA, potranno accedervi, direttamente dal menu di Telegram. 

Si tratta della possibilità di inviare crypto con la stessa facilità con cui si inviano i messaggi istantanei sull’app. Questa è la prima volta che un portafoglio auto-custodiale viene integrato nell’interfaccia utente di Telegram.

A tal proposito, Steve Yun, presidente di TON Foundation ha dichiarato: 

“Insieme, stiamo trasformando Telegram in Web3 con Toncoin. Si tratta di una svolta fondamentale per l’intero settore. Su Telegram, i casi d’uso delle criptovalute potranno finalmente trovare i loro utenti. 

L’ecosistema TON si sforza di fornire un’esperienza d’uso semplice e intuitiva, simile a quella delle applicazioni sociali più diffuse, come Telegram. Condividendo lo stesso DNA, invitiamo tutti i costruttori a unirsi al nostro viaggio verso l’adozione di massa”.

Anche John Hyman, Chief Investment Officer di Telegram, ha commentato come segue: 

“La missione di Telegram è sempre stata quella di consentire la libertà di parola, ma la parola è molto di più in questa era digitale. Crediamo che gli utenti abbiano il diritto di possedere la propria identità e i propri beni. Con TON Space, gli utenti hanno ora la tecnologia per renderlo conveniente. 

Con questo annuncio, mettiamo i diritti di proprietà digitale nelle mani di tutta la nostra base di utenti. Inoltre, diamo ai progetti TON gli strumenti per raggiungere il nostro pubblico nella più grande integrazione Web3/Web2 che ci sia mai stata”.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS