HomeSponsoredBitcoin a un passo dai $28.000, mentre BTCMTX supera $1,5 milioni in...

Bitcoin a un passo dai $28.000, mentre BTCMTX supera $1,5 milioni in prevendita

SPONSORED POST*

Bitcoin oggi è salito del 3,48% circa, raggiungendo quota $27.845,19, in vista di una probabile approvazione dell’ETF spot nei prossimi mesi, che potrebbe portare il valore di BTC a salire ulteriormente. 

La SEC infatti, venerdì scorso, ha deciso di non presentare un appello nei confronti della sentenza nella causa contro Grayscale. Intanto il token 2.0, clone di Bitcoin, BTCMTX raggiunge $1,5 milioni in prevendita.

Bitcoin inverte la tendenza al ribasso

Lo scorso venerdì la SEC ha deciso di non presentare ricorso contro l’annullamento, da parte del tribunale, della decisione di Grayscale di convertire il suo popolare Bitcoin Trust in un exchange-traded fund (ETF) più vantaggioso per gli investitori.

Questa notizia ha contribuito ad aumentare le probabilità che il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) possa essere trasformato in un ETF nei prossimi mesi. Come conseguenza, anche le speranze nei confronti dell’approvazione degli ETF spot su Bitcoin salgono: per questo BTC oggi è a +3,48%, scambiato a $27.845,19 e quindi molto vicino alla soglia dei $28.000.

Come predetto da vari esperti, il valore di BTC potrebbe continuare la sua corsa verso i $30.000 proprio grazie a fattori come l’approvazione degli ETF. Resta da vedere quando questo accadrà: nel frattempo anche i cosiddetti token 2.0, cloni di Bitcoin, traggono vantaggio dalla situazione.

Bitcoin Minetrix: nasce il nuovo progetto stake-to-mine

I nuovi token 2.0, cloni di BTC, risentono dell’andamento generale del mercato delle criptovalute, ma anche e soprattutto di quello del token al quale si ispirano. Di conseguenza, Bitcoin Minetrix, uno degli ultimi nati, vede l’interesse nei suoi confronti crescere, tanto che la prevendita di BTCMTX ha superato $1,5 milioni.

Questo progetto introduce il concetto di stake-to-mine, unendo due concetti molto importanti del settore: lo staking e il mining. In particolare, lo scopo di Bitcoin Minetrix è quello di rendere accessibile a tutti il mining di BTC, fino a questo momento impossibile per l’utente classico, visti i costi elevati di energia e attrezzature da affrontare.

Grazie a Bitcoin Minetrix, quindi, è possibile mettere in stake i token BTCMTX per generare potere di cloud mining e hashrate, al fine di ottenere premi in BTC. Per fare questo basta partecipare alla prevendita e acquistare un minimo di $10 di BTCMTX

Questi token sono ERC-20, non negoziabili e vengono sottoposti a burning in cambio di tempo di mining. Per l’esattezza, il progetto usa il cloud mining: un utente o più noleggiano o acquistano potenza di calcolo per coprire i costi in termini di energia.

Grazie a BTCMTX questo settore, che solitamente pullula di truffe, viene reso sicuro: il progetto infatti è stato verificato da Coinsult e il fatto che Bitcoin Minetrix sia costruito sulla blockchain di Ethereum, rende ancora più tranquilli gli investitori. Inoltre non è necessario effettuare depositi in denaro, in quanto basta mettere in stake i token.

Come dice infatti la stessa parola, il progetto è stake-to-mine, per cui è anche possibile mettere in stake i token, così da far guadagnare anche ulteriori premi agli utenti e sfruttare un APY non da poco. 

Come partecipare alla prevendita di Bitcoin Minetrix

Le fasi nelle quali si dipana la prevendita di BTCMTX sono in tutto 10: in questo momento il token è nella prima e ha un prezzo di $0,011, un valore che aumenterà nelle fasi successive e fino a raggiungere $0,0119. 

Della fornitura totale di token, pari a 4 miliardi, il 70% è destinato a questa fase, mentre il 7,5% è invece riservato ai premi per lo staking; della parte restante dell’offerta, il 35% è destinato al marketing e il 15% ai premi per la comunità.

Per partecipare alla prevendita è sufficiente avere a disposizione un crypto wallet, come MetaMask o Trust Wallet, ovvero che sia compatibile con i token ERC-20, come appunto BTCMTX.

Sul wallet dovranno esserci ETH, BNB o USDT, che dovranno essere scambiati con i token BTCMTX da acquistare. Chi sceglie ETH, però, non solo può iniziare già a fare stake-to-mine, ma deve anche considerare una certa quantità di ETH in più da usare per coprire le gas fee.

Chi non vuole usare questo metodo, può invece optare per la classica carta di debito/credito bancaria. Una volta presenti sulla pagina ufficiale di Bitcoin Minetrix, sarà necessario cliccare sul pulsante arancione “Connect Wallet”, per connettere il proprio wallet con la prevendita. 

A questo punto sarà necessario scegliere ETH, BNB, USDT o la carta bancaria e inserire il numero di token da acquistare. Si può poi decidere se mettere in stake i token BTCMTX o acquistarli direttamente, cliccando su “Buy Now”.

Alla fine della prevendita sarà possibile riscattare i token, cliccando sul pulsante “Claim”.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS