HomeSponsoredShiba Inu: in arrivo un aggiornamento rivoluzionario sull’identità di autocustodia

Shiba Inu: in arrivo un aggiornamento rivoluzionario sull’identità di autocustodia

SPONSORED POST*

Con un tweet su X, l’account ufficiale di Shiba Inu, @Shibtoken, ha anticipato un “cambiamento sismico” in arrivo, suscitando grande entusiasmo in tutta la cosiddetta “Shib Army”. Si tratta di un aggiornamento sull’identità di autocustodia, che arriva sulla scia dell’ultimo rapporto CNF, che prevede un aumento di valore per SHIB.

Dopo il boom di Shibarium, ci sono quindi buone nuove che potrebbero influire notevolmente sul valore di SHIB. Altri due token, uno dei quali in prevendita, stanno vivendo un momento felice, sulla scia di tutto il mercato delle meme coin: Meme Kombat ha superato $930.000 ed è sempre più vicino al milione in presale, WSM ha introdotto il suo Casinò su Telegram e ha un’ulteriore spinta grazie ai futures perpetui di KuCoin.

L’aggiornamento di Shiba Inu verrà lanciato il 1 novembre

Kaal Dhairya, un importante sviluppatore di Shiba Inu, ha da poco rilasciato un tweet con l’account ufficiale del progetto, nel quale consiglia alla Shib Army di prepararsi per un “cambiamento sismico nel mondo blockchain”.

Nel tweet si dice inoltre che questo aggiornamento sarebbe stato rilasciato dopo 72 ore, per cui è previsto per il 1 novembre. L’annuncio arriva sulla scia dell’ultimo rapporto CNF, che prevede un aumento del valore di Shiba Inu (SHIB) sulla base di indicatori tecnici e che va ad aumentare l’entusiasmo che circonda questa criptovaluta.

C’è da dire che Shiba Inu ha un team che si è dato molto da fare finora, in particolare con il lancio di Shibarium, la soluzione di scaling layer-2: ora gli sviluppatori vogliono incorporare l’SSI (Self Sovereign Identity), ovvero un sistema di identità digitale basato sulla blockchain, in tutte le iniziative che riguardano Shiba Inu.

Secondo Dhairya si tratta di un “punto di svolta” per il mondo blockchain

Non sono stati condivisi ulteriori dettagli dagli sviluppatori, ma questo è sicuramente dovuto alla necessità di creare hype e aspettative nei confronti dell’aggiornamento. Le istruzioni per il primo passo verso lo sblocco dell’identità unica di SHIB verranno quindi rilasciate il prossimo mercoledì 1 novembre 2024. 

Kaal Dhairya si è però sbilanciato, sostenendo che questa mossa sarà un vero e proprio “punto di svolta”, che potrà realizzare un “cambiamento epocale” nel mondo della blockchain. Lo sviluppatore principale di Shiba Inu, Kusama, lo scorso 3 agosto aveva annunciato che c’era l’intenzione di intrecciare l’SSI nei progetti di Shiba Inu.

Di conseguenza si può ben supporre che il successivo annuncio riguarderà l’implementazione dell’SSI, cosa che metterà le basi per altri sviluppi dell’ecosistema di Shiba Inu. Basterà attendere domani per saperne di più su questa identità unica di autocustodia, un momento molto importante, che può ridefinire il panorama dell’identità digitale sulla blockchain, inaugurando una nuova era per SHIB e i suoi detentori.

L’adozione dell’SSI può portare a un cambiamento molto importante

L’SSI è un sistema di identità digitale che consente agli utenti di avere un maggiore controllo sulle proprie informazioni personali, in quanto elimina la necessità di verificare l’identità dei soggetti da parte delle autorità centralizzate, contribuendo così a migliorare non solo il fattore privacy ma anche la sicurezza degli utenti.

Se l’SSI venisse adottato dalla maggior parte dei progetti crypto, ci potrebbe essere un grande cambiamento nel modo in cui l’identità digitale viene gestita. Non solo questo andrebbe ad avvantaggiare il settore crypto, ma potrebbe anche influire su altri settori finanziari.

SHIB: l’aggiornamento lo porterà a un rally?

Il grande hype creato nella comunità, la Shib Army, in seguito all’annuncio dell’aggiornamento dell’identità di autocustodia, porta a ipotizzare che SHIB potrebbe vedere il suo valore salire. Solitamente, infatti, gli aggiornamenti portano a catalizzare l’interesse degli investitori in un determinato progetto ed essendo questo molto importante, può influire su SHIB.

Oggi SHIB è scambiato a $0,000007899, in ribasso dell’1,20% nelle ultime 24 ore; dovremo aspettare domani per sapere se effettivamente l’aggiornamento andrà a far salire il suo valore.

Intanto anche novità di questo genere portano beneficio all’intero settore, che ultimamente sta vivendo un buon momento: la prevendita di Meme Kombat è sempre più vicina a raggiungere $1 milione e WSM punta a Binance ma intanto lancia il suo Casinò su Telegram e gode dei futures perpetui di KuCoin.

Meme Kombat sempre più vicino a $1 milione in presale

La nuova meme coin MK, nativa di Meme Kombat, è attualmente in prevendita al costo di $0,1667 e ha superato il traguardo di $930.000 in breve tempo, puntando dritta verso $1 milione.

Non è solo la situazione generale a influire positivamente sul progetto ma anche le caratteristiche che lo delineano: Meme Kombat permette infatti di guadagnare con lo stake-to-earn, ovvero gli utenti ottengono entrate passive con il blocco dei token MK, nativi del progetto, ma apre anche alle scommesse su eventi virtuali.

Il progetto usa infatti l’intelligenza artificiale per creare delle battaglie tra i personaggi che sono diventati noti grazie alle meme coin, come Pepe The Frog o Sponge. Chi mette in stake i token MK può contare su un APY attuale pari al 112%, mentre chi vuole scommettere può usare tre differenti modalità, che può cambiare quando desidera.

Ogni utente può usare la PvP, ovvero scommettere giocatore contro giocatore, la PvGame, ovvero scommettere giocatore contro partita, oppure sfruttare le scommesse dirette e ad azione secondaria, per scommettere sulle singole partite o su altri elementi dinamici del gioco.

Meme Kombat ha dalla sua anche una roadmap volta a fidelizzare gli utenti, che prevede infatti collaborazioni con gli influencer del settore e un continuo aggiornamento del gameplay, che coinvolgerà sempre di più i giocatori.

Visto che il progetto appartiene al settore del GameFi, che è in continua crescita, le prospettive future sembrano essere molto interessanti e il token MK potrebbe quindi riservare buone sorprese nel momento del listing.

Wall Street Memes: dal boom della prevendita ai futures perpetui di KuCoin

Wall Street Memes ha dimostrato di essere un progetto di successo già dal boom della sua prevendita, che toccato quasi i $30 milioni. Non sorprende quindi che il team abbia poi annunciato i listing CEX tier-1 e l’introduzione di elementi importanti come il meccanismo di staking e quello di burning.

Il primo listing è stato su OKX, ma WSM punta a Binance, l’exchange più importante in grado di farlo esplodere. Con lo staking il progetto vuole fidelizzare gli utenti che ottengono entrate passive, mentre con il burning vuole sostenere il valore di WSM.

C’è da dire che il team non si ferma, proponendo novità come il Casinò su Telegram, lanciato da poco e che permette di accedere a giochi esclusivi, utilizzando WSM o valuta fiat e altre criptovalute, e a videogames ispirati al mondo dei meme. 

A incentivare la partecipazione c’è, per i primi iscritti, un bonus del 200% sul primo deposito e 200 giri gratis alle slot machines, se si giocano almeno $30. Il 10% delle entrate nette del gioco viene inoltre utilizzato per il riacquisto di $WSM, così da sostenere ulteriormente il valore del token, tramite un programma di buyback.

In ultimo c’è anche la notizia che KuCoin ha lanciato i futures perpetui, che consentiranno di fare trading di WSM con una leva finanziaria di 20x. Notizie simili hanno comportato un aumento del volume degli scambi di Wall Street Memes del 30%.

Anche questo fattore può portare WSM a essere listato su Binance e a vedere il suo valore esplodere, ma molto dipende anche dall’andamento generale del mercato. 

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS