HomeSponsoredTether: in arrivo un investimento di $500 milioni nel mining di Bitcoin

Tether: in arrivo un investimento di $500 milioni nel mining di Bitcoin

SPONSORED POST*

Tether non è nuovo agli investimenti: il colosso delle stablecoin aveva già preso di mira l’intelligenza artificiale, impiegando $420 milioni nella GPU Nvidia e adesso sembra intenzionato a investire circa mezzo miliardo di dollari nel mining di Bitcoin.

Questo grazie al recente surplus di liquidità pari a $3,2 miliardi relativo al terzo trimestre, che gli permette di investire in maniera strategica. L’interesse nei confronti di Bitcoin e per il mining resta alto, vista la situazione attuale e l’attesa crescente per l’approvazione degli ETF spot su BTC.

Anche per questa ragione i nuovi progetti legati a Bitcoin riescono a ottenere buoni risultati: la presale di Bitcoin Minetrix, che rivoluziona il settore del mining di BTC con lo stake-to-mine, ha superato $4 milioni in un tempo record.

Tether vuole investire nel mining di BTC

Secondo quanto viene riportato da Bloomberg, Tether Holdings Ltd. ha intenzione di investire all’incirca $500 milioni nei prossimi sei mesi nel mining di Bitcoin, una mossa che potrebbe alterare in maniera massiccia le dinamiche del settore. 

Questi fondi servirebbero alla società per svincolarsi dalla sua dipendenza dal mercato di USDT: nel corso degli anni, Tether ha dovuto più volte difendersi da chi ne criticava l’instabilità finanziaria, che invece è andata a rafforzarsi.

Infatti Tether può operare tale investimento proprio grazie al rapporto del suo terzo trimestre, che ha indicato un surplus di ben $3,2 miliardi: questo denaro permette quindi alla società di intraprendere investimenti notevoli, anche tramite una linea di credito da $610 milioni, concessa alla società di mining di Bitcoin Northern Data AG.

Tether sta costruendo impianti di mining in Uruguay, Paraguay ed El Salvador, con una capacità di ciascun sito compresa tra 40 e 70 megawatt. Paolo Ardoino, il nuovo amministratore delegato di Tether, ha espresso l’impegno della società ad aumentare la propria quota della potenza di calcolo totale della rete Bitcoin all’1% entro il 2025. 

Tether può diventare una delle più importanti società di mining al mondo

Tramite questo investimento, Tether può diventare una delle 20 principali società di mining di Bitcoin al mondo, anche se l’ingresso di Tether nel settore avviene in un momento delicato, con società importanti come Compute North e Core Scientific che hanno recentemente dichiarato bancarotta. 

Secondo la sua strategia di creare strutture mobili per il mining, Tether potrebbe adattarsi bene alle fluttuazioni dei costi energetici e delle condizioni di mercato. Anche per questa ragione, il gigante delle stablecoin potrebbe emergere come una forza potente all’interno del settore.

C’è però anche da denotare che Tether deve affrontare sfide significative nel panorama del mining di criptovalute: con la crescente concorrenza e la riduzione dei margini di profitto, oltre all’imminente halving di Bitcoin, l’impresa dell’azienda non è priva di rischi. 

Bisogna ricordare inoltre che la difficulty di mining ha raggiunto livelli storici, per cui richiede una notevole potenza di calcolo per la redditività, quella che appare una bella sfida anche per entità finanziariamente solide come Tether.

In ogni caso, Tether sarà sicuramente protagonista: resta da vedere come questo investimento andrà a influenzare la posizione della società nel settore delle criptovalute. Intanto nuovi progetti legati al mining di BTC, come Bitcoin Minetrix, proseguono bene: BTCMTX ha superato $4 milioni in prevendita.

Bitcoin Minetrix supera $4 milioni in presale con lo stake-to-mine

Grazie a Bitcoin Minetrix e al suo stake-to-mine, tutti possono fare mining di Bitcoin semplicemente mettendo in stake i token BTCMTX, in prevendita in questo momento al costo di $0,0116.

Acquistando, infatti, almeno $10 di BTCMTX, i detentori potranno metterli in stake per generare potere di cloud mining e hashrate e ottenere alla fine premi in BTC. Tutti possono partecipare e non sono più costretti ad acquistare attrezzature o spendere in energia.

Quello che otterranno sono crediti per il mining, ovvero token ERC-20 non negoziabili, che possono essere sottoposti a burning in cambio di tempo di mining. Anche se Bitcoin Minetrix si serve di un settore spesso ricco di truffatori, il cloud mining, la verifica di Coinsult rassicura gli investitori sulla trasparenza delle transazioni.

Inoltre gli investitori non devono più lasciare depositi in denaro e hanno inoltre la possibilità di avere un guadagno in più mettendo anche solo in stake i token, una pratica possibile prima del termine della prevendita se si acquista con ETH e pagando una fee di $0,015.

In questo momento ci sono oltre 289.000 token in blocco, con un APY del 144%. La presale conta in tutto 10 fasi e segue lo schema del prezzo crescente, per cui il costo di BTCMTX continuerà a salire del 10% in ognuna e fino a raggiungere $0,0119, quindi, chi è interessato, dovrebbe investire quando il prezzo è ancora basso.

Per partecipare alla prevendita di BTCMTX è necessario prima di tutto avere a disposizione un crypto wallet, come MetaMask o Trust Wallet, quindi compatibile con i token ERC-20 come BTCMTX.

Sarà possibile poi usare ETH, BNB, USDT o MATIC per ottenere la quantità di BTCMTX desiderata oppure ancora è possibile usare una carta bancaria. A questo punto si dovrà collegare il wallet alla pagina ufficiale della prevendita, tramite il pulsante “Connect Wallet”, scegliere il metodo di pagamento e decidere se mettere in stake i token o acquistarli, usando il pulsante “Buy Now”.

Al termine della prevendita si potranno riscattare i token cliccando sul pulsante “Claim”, oppure si potrà continuare con lo stake-to-mine per ottenere ricompense in BTC.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS