HomeCriptovalutePrevisioni positive sul mondo crypto grazie all’ETF sul Bitcoin: l’analisi di Glassnode

Previsioni positive sul mondo crypto grazie all’ETF sul Bitcoin: l’analisi di Glassnode

La probabile approvazione di un fondo negoziato in borsa (ETF) sul bitcoin negli Stati Uniti l’ha connesso con una serie di previsioni positive nel mondo crypto, secondo l’analisi di Glassnode.

La meticolosa analisi di Glassnode ne analizza le profonde implicazioni, rivelando un previsto afflusso di capitale di 70 miliardi di dollari e l’impatto trasformativo sulle dinamiche di mercato, preannunciando una nuova era per l’integrazione del bitcoin nei mercati finanziari tradizionali.

Analisi di Glassnode: l’approvazione dell’ETF sul Bitcoin e  le previsioni positive del mercato crypto

La potenziale approvazione di un fondo negoziato in borsa (ETF) di bitcoin spot negli Stati Uniti è pronta a iniettare un formidabile afflusso di capitale di circa 70 miliardi di dollari nel mercato delle criptovalute. 

L’analisi meticolosa di Glassnode esamina le potenziali ramificazioni di un ETF di bitcoin spot sulle dinamiche di mercato, esplorando l’intricata interazione tra domanda, offerta e conseguente volatilità.

Il recente rapporto di Glassnode, pubblicato il 20 novembre, sottolinea la probabilità di un’impennata della domanda di un ETF sul Bitcoin spot, in quanto gli investitori istituzionali cercano un’esposizione diretta e regolamentata alla criptovaluta. 

Gli analisti prevedono una sostanziale infusione di capitale di 70,5 miliardi di dollari nel mercato, derivante dalla riallocazione da parte degli investitori di frazioni delle loro partecipazioni da asset tradizionali come azioni, obbligazioni e oro.

Rispetto agli attuali veicoli di investimento in bitcoin, un ETF spot offre una proposta di valore unica, in quanto fornisce alle istituzioni una via diretta per l’esposizione al Bitcoin

Questo, insieme ai dati storici che indicano un aumento della domanda di asset in seguito all’introduzione di nuovi punti di accesso, sottolinea l’entità potenziale dell’imminente afflusso di capitali.

Dinamica dell’offerta disponibile di Bitcoin e l’impatto sul mercato

Per comprendere le dinamiche del mercato dopo l’introduzione dell’ETF, l’analisi di Glassnode analizza l’offerta disponibile di bitcoin. 

La ricerca chiarisce che l’accumulo prolungato ha portato a un restringimento dell’offerta circolante di BTC, con oltre il 76% ora detenuto in depositi a lungo termine, principalmente da detentori meno sensibili alle fluttuazioni di prezzo a breve termine.

In particolare, le forniture a breve termine e quelle dei trader attivi hanno raggiunto i minimi pluriennali, indicando una scarsità nel mercato. 

Contemporaneamente, la crescita dell’offerta illiquida diventa evidente in quanto gli investitori spostano gli asset nei portafogli di proprietà. I saldi di borsa, tuttavia, riflettono una tendenza opposta, indicando una liquidità di mercato limitata nonostante l’aumento dei volumi di scambio.

Il collaboratore B2B di Glassnode, Marcin Miłosierny, sottolinea che anche modesti afflussi di ETF spot potrebbero esercitare un’influenza sostanziale sui prezzi del bitcoin. 

L’analisi utilizza il valore di mercato realizzato del bitcoin per misurare la sensibilità, rivelando che piccoli afflussi possono determinare cambiamenti significativi nella valutazione. 

Il rapporto afferma che l’introduzione di un ETF sul bitcoin a pronti rappresenta più di una pietra miliare simbolica: è un catalizzatore per un notevole afflusso di nuova domanda.

Glassnode conclude che l’approvazione di un ETF sul bitcoin spot segna un momento cruciale per il coinvolgimento istituzionale nel mercato delle criptovalute. 

Tuttavia, i conseguenti spostamenti delle dinamiche di domanda e offerta potrebbero amplificare significativamente la volatilità del mercato. Il rapporto sottolinea l’importanza della vigilanza nel monitorare l’evoluzione del panorama del Bitcoin onchain, in particolare l’interazione tra i detentori a lungo termine e i trader attivi.

Implicazioni per la catena di approvvigionamento e considerazioni normative

L’approvazione di un ETF sul bitcoin a pronti non solo segna una pietra miliare per le dinamiche di mercato, ma solleva anche domande sulle implicazioni più ampie per la catena di approvvigionamento della criptovaluta. 

Poiché l’analisi di Glassnode evidenzia la concentrazione di bitcoin nei portafogli a lungo termine, potrebbero emergere potenziali interruzioni delle dinamiche della catena di approvvigionamento esistente. 

L’intricato equilibrio tra i modelli di HODLing e il trading attivo, esacerbato dalla scarsità intrinseca del bitcoin, aggiunge un livello di complessità al panorama del mercato.

Inoltre, le considerazioni di carattere normativo vengono alla ribalta mentre il mercato delle criptovalute si prepara a un maggiore coinvolgimento istituzionale.

L’introduzione di un ETF a pronti sul bitcoin indica una maturazione del mercato, che spinge le autorità di regolamentazione a monitorare da vicino i potenziali rischi e le protezioni per gli investitori. 

Il rapporto di Glassnode esorta i partecipanti al mercato a rimanere in sintonia con gli sviluppi normativi in evoluzione, sottolineando la necessità di un approccio agile nella navigazione del panorama normativo.

In sintesi, l’analisi di Glassnode prevede un impatto trasformativo sul mercato delle criptovalute con la potenziale approvazione di un ETF sul bitcoin a pronti. 

Il previsto afflusso di capitali per 70 miliardi di dollari, unito all’evoluzione delle dinamiche dell’offerta, indica un cambiamento di paradigma che potrebbe ridefinire l’integrazione del bitcoin nei mercati finanziari tradizionali. 

Con l’intensificarsi della partecipazione istituzionale, si consiglia ai partecipanti al mercato di navigare in questo complesso panorama con un’attenta consapevolezza delle sfumate interdipendenze tra offerta, domanda e conseguente volatilità.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS