HomeCriptovaluteAnalisi delle news e del prezzo della crypto Ripple (XRP)

Analisi delle news e del prezzo della crypto Ripple (XRP)

La nostra analisi sul prezzo e le news continua con una delle crypto più discusse del 2023: Ripple XRP.

Nonostante le vicende giuridiche che hanno colpito l’asset negli ultimi anni, XRP resta sempre una delle crypto protagoniste del mercato, notevole è la resilienza dell’asset. 

Analisi del prezzo e delle statistiche di mercato della crypto Ripple (XRP)

Il prezzo attuale di XRP è di 0,61 USD, con una capitalizzazione di mercato di 33,0 miliardi di USD. Il volume delle transazioni nelle ultime 24 ore ha raggiunto 1,8 miliardi di USD, mentre l’offerta in circolazione è di 53,9 miliardi di XRP. 

La durata media di detenzione di XRP è di 74 giorni, indicando un certo grado di stabilità nelle posizioni degli investitori. In termini di popolarità, XRP si posiziona al numero 5 nel panorama delle criptovalute.

Il massimo storico di XRP è stato di 3,84 USD, evidenziando un notevole picco in passato. Tuttavia, nell’ultima ora, il prezzo ha registrato una variazione negativa del 0,07%, mentre nell’arco delle ultime 24 ore, si è verificata una diminuzione del 4,22%. 

Nel corso della settimana, si è osservato un modesto aumento del 1,59%, indicando una possibile stabilizzazione dopo le variazioni più ampie.

Questi dati riflettono la complessità del mercato delle criptovalute, con l’XRP che mostra segni di fluttuazione, ma mantenendo comunque una posizione di rilevanza. 

Passiamo ora alle news che riguardano la crypto XRP. 

Ripple accusa la SEC di squilibrio etico nella loro causa 

L’avvocato John Deaton, un importante sostenitore dei detentori di XRP, ha recentemente portato sotto i riflettori la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, accusandola di squilibri etici nella causa in corso contro Ripple Labs. 

Lo scontro legale tra la SEC e Ripple è stato al centro dell’attenzione nel settore delle criptovalute e le recenti affermazioni di Deaton aggiungono un ulteriore livello di complessità a questo dramma legale di alto profilo. 

Deaton esamina in particolare l’interazione tra l’ex presidente della SEC Jay Clayton e lo studio legale Sullivan & Cromwell. 

Degno di nota è il precedente ingaggio di Sullivan & Cromwell da parte di ConsenSys durante l’acquisizione di Quorum di J.P. Morgan nel 2020. 

Facendo un parallelo tra questa associazione professionale e la percepita indulgenza della SEC nei confronti di Ethereum e ConsenSys, Deaton suggerisce un collegamento che sottolinea un potenziale pregiudizio all’interno del quadro normativo. 

Deaton sostiene che se Ripple si fosse avvalsa della rappresentanza di Sullivan & Cromwell al momento della nomina di Clayton, la SEC non avrebbe preso provvedimenti durante il suo mandato. 

Questa affermazione implica una certa parzialità nell’approccio normativo della SEC all’interno dell’industria delle criptovalute, sollevando preoccupazioni circa il trattamento equo e le giuste opportunità per le varie entità in questo panorama in evoluzione.

Un’importante notizia di Binance potrà giovare al prezzo della crypto di Ripple XRP 

Binance, l’exchange delle criptovalute più importante al mondo in termini di volume di scambi, ha fatto un annuncio importante che avrà un impatto sul mercato XRP. 

A partire dall’8 dicembre, la piattaforma introdurrà il trading a zero commissioni per coppie specifiche, tra cui XRP/FDUSD. Questa iniziativa si estende ad altre coppie importanti come SOL/FDUSD, DOGE/FDUSD, BNB/FDUSD, ETH/FDUSD e LINK/FDUSD. 

La promozione a zero commissioni sarà attiva “fino a nuovo avviso”, consentendo agli utenti di eseguire operazioni senza incorrere in commissioni di maker e taker per le coppie di trading a pronti e a margine specificate.

È importante notare che durante questo periodo promozionale, il volume di trading generato su queste coppie non sarà considerato nel calcolo del volume del livello VIP. Inoltre, i partecipanti ai programmi Liquidity Provider troveranno queste coppie escluse da tali programmi durante la promozione. 

Questa mossa dimostra l’approccio strategico di Binance nel promuovere l’attività di trading e la liquidità per queste coppie selezionate.

È da notare che FDUSD, la stablecoin coinvolta in queste coppie di trading, è una stablecoin con riserva emessa da una filiale di First Digital Limited, una società finanziaria con sede a Hong Kong. 

Inizialmente lanciato sulle reti Ethereum e BNB Chain, FDUSD ha attirato l’attenzione di Binance, in particolare alla luce della decisione della borsa di eliminare gradualmente il supporto per i prodotti BUSD a metà dicembre. 

Binance incoraggia gli utenti a ritirare o convertire le loro partecipazioni in BUSD in attività alternative prima della cessazione delle transazioni legate a BUSD il 31 dicembre 2023. In particolare, gli utenti di Giappone, Francia, Italia, Polonia e Kazakistan sono esenti da questi aggiustamenti operativi, a causa di considerazioni specifiche sulla giurisdizione.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS