HomeBlockchainWorldcoin (WLD) integrato nei server Minecraft per la verifica dell’ID

Worldcoin (WLD) integrato nei server Minecraft per la verifica dell’ID

Worldcoin (WLD) è stato integrato nei server Minecraft per la verifica dell’ID utente.

Attraverso app come LuckPerms, gli amministratori dei server potranno individuare chi sono i bot e chi, invece, gli utenti verificati, a cui consentire l’accesso nei giochi Minecraft. 

Worldcoin (WLD): la verifica dell’ID blockchain-based integrato sui server Minecraft

Il celebre progetto crypto dedicato all’ID biometrico e portafoglio digitale, Worldcoin (WLD), è stato integrato nei server Minecraft, per riuscire nella sua mission di verifica dell’ID dei giocatori, attraverso la scansione dell’iride. 

In pratica, il pluripremiato gioco di proprietà di Microsoft, Minecraft, utilizzerà la tecnologia di Worldcoin attraverso delle app come LuckPerms, che consentirà l’accesso solo ai giocatori che sono verificati col metodo World ID. 

Nella descrizione di LuckPerms, si parla del problema del “griefing” a cui è soggetto Minecraft, e cioè quando utenti o bot si uniscono solo per rovinare l’esperienza agli altri. 

Ecco che la partnership consentirà così agli amministratori del server di assegnare ruoli con i sistemi di permessi esistenti, oppure, impedire ai giocatori di eseguire determinate azioni finché non verificano con World ID.

Andando più nello specifico, per i giocatori che vorranno accedere a Minecraft, ora dovranno digitare un comando (come “/verify”) nella chat e accedere al link che ottengono, collegato al  sito web dell’integrazione. Il giocatore verificherà con l’ID World e riceverà il ruolo del server e i relativi permessi!

Questa integrazione di un progetto blockchain-based, segna un cambiamento di prospettiva nel mondo di Minecraft.

Infatti, lo scorso luglio 2021, Mojang Studios, lo sviluppatore svedese di videogiochi dietro l’azienda, aveva affermato che la tecnologia blockchain o NFT “non possono essere integrate all’interno delle app client e server”. 

Worldcoin (WLD) e l’integrazione del suo servizio di verifica ID in Minecraft e non solo

Questa di oggi, è l’ultima notizia di una lunga serie che Worldcoin ha già in qualche modo preannunciato. 

E infatti, di recente, Worldcoin ha lanciato World ID 2.0, con lo scopo di migliorare e rivoluzionare l’esperienza online delle crypto. 

Non solo, il suo innovativo strumento di passaporto digitale “umano”, è stato lanciato con integrazioni per app e servizi popolari come Minecraft ma anche Shopify, Reddit, Telegram, Mercado Libre e altri. 

Attualmente, quasi 5 milioni di individui in tutto il mondo possiedono un World ID, e oltre 2,6 milioni hanno verificato la propria umanità attraverso un Orb. 

In questo senso, la Worldcoin Foundation ha annunciato l’open-sourcing del sistema di riconoscimento dell’iride (IRIS), stabilendo così un nuovo standard per i sistemi open source end-to-end. 

Accessibile su repository di GitHub, la pipeline IRIS può essere utilizzata dalla community per eseguire, costruire e sperimentare il nuovo stato dell’arte del riconoscimento dell’iride open-source. 

Il prezzo di WLD 

Al momento della scrittura, WLD vale 3,61$, in calo del -4% nelle ultime 24 ore, ma abbastanza stabile se si valuta l’ultima settimana. 

Questo può essere dovuto dal fatto che la nuova integrazione di Luckperms in Minecraft, si concentrerà solo sulla funzione di verifica dell’identità del progetto Worldcoin e non all’utilizzo di WLD. 

Ad ogni modo, nell’ultimo mese di bull run generale crypto, WLD ha registrato un pump di prezzo del +45%. 

Il suo market cap totale di oltre 377 milioni di dollari lo piazzano al 145esimo posto nella classifica generale delle criptovalute. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS