HomeCriptovaluteMt. Gox: gli utenti ricevono i primi rimborsi crypto tramite PayPal

Mt. Gox: gli utenti ricevono i primi rimborsi crypto tramite PayPal

Mt. Gox, l’exchange di Bitcoin, pare aver avviato con successo i primi rimborsi crypto tramite PayPal. A confermarlo sono alcuni creditori sui vari social network come Reddit e Telegram. 

Mt. Gox e i primi rimborsi crypto tramite PayPal avvenuti con successo

L’exchange di Bitcoin, Mt. Gox, sembra aver avviato con successo i primi rimborsi crypto tramite PayPal. 

“Mt. Gox avrebbe iniziato a rimborsare alcuni creditori tramite PayPal”

In pratica, sono gli utenti ad aver confermato di aver ricevuto i loro rimborsi sui vari social di Reddit e Telegram. 

Ad esempio, l’utente Free-End2543 su Reddit ha confermato di aver ricevuto il pagamento, allegando uno screenshot di una notifica inviata via email da PayPal. Anche l’utente rpostwvu ha scritto sul social di aver ricevuto i suoi “soldi legittimi in JPY” sempre su PayPal.

Queste però sono le prime conferme di un’operazione che l’exchange di Bitcoin avrebbe detto sarebbe terminata “entro l’anno solare 2023”. In realtà, dato il numero elevato di creditori, Mt. Gox dovrebbe riuscire nella sua impresa continuando a rimborsare i suoi creditori anche nel 2024. 

Mt. Gox e l’annuncio del rimborso crypto ai creditori dell’exchange di Bitcoin

Lo scorso novembre 2023, Mt. Gox aveva annunciato, tramite una e-mail inviata ai creditori, di voler iniziare a inviare i rimborsi in contanti ai creditori entro questo anno. 

A inviare tale email è stato Nobuaki Kobayashi, il fiduciario per la riabilitazione, che però non ha potuto determinare la tempistica specifica dei singoli creditori. 

In realtà, rimanendo in generale, Kobayashi aveva anche aggiunto che, a causa del numero elevato di creditori, questo processo di rimborso si sarebbe esteso nel 2024. 

L’exchange di Bitcoin con sede a Tokyo, Mt. Gox, è stata lanciata nel 2010, guadagnando popolarità e servendo il 70% di tutte le transazioni di bitcoin nel mondo solo nel 2013.

Tuttavia, ha interrotto tutti i prelievi all’inizio del 2014, quando l’azienda ha sospeso il trading. Il sito è andato presto offline e la società ha chiesto la protezione dalla bancarotta dopo aver perso oltre 800.000 bitcoin.

Il prezzo di BTC dopo le feste natalizie

Guardando il grafico su CoinMarketCap, durante le feste natalizie, il prezzo di BTC è oscillato sopra i 43.000$, scendendo solo nelle ultime 24 ore fino a 41.800$. 

Al momento della scrittura, BTC vale 42.438$, risultando essere in pump del +13,68% rispetto al mese scorso. 

In generale, BTC è ora nelle sue zone di massimi annuali, e in pump del +151% rispetto a Capodanno 2023. Chissà se la regina crypto manterrà lo stesso livello per il prossimo Capodanno 2024. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS