HomeCriptovaluteMickey Mouse: il primo Topolino ora è di dominio pubblico e arriva...

Mickey Mouse: il primo Topolino ora è di dominio pubblico e arriva la memecoin

Dal primo gennaio 2024, il primo Topolino è diventato di dominio pubblico, occasione buona per lanciare la prima memecoin ispirata a Mickey Mouse (MICKEY). 

Mickey Mouse non più protetto da copyroght e il lancio della prima memecoin ispirata a Topolino 

La notizia che il celebre primo cartone animato di Mickey Mouse (o Topolino) è ora di dominio pubblico, non poteva non smuovere anche la crypto community. 

E infatti, in questo 2024, è già stato lanciato The Mickey Token (MICKEY), la prima memecoin, ispirata al celebre personaggio di Steamboat Willie, il primo cartone animato di Topolino uscito sugli schermi nel 1928. 

MICKEY è una memecoin ERC-20 token, e cioè basato su standard di Ethereum, ed è così nuovo che il suo market cap è ancora un minuscolo 6.500 dollari. 

Sul sito ufficiale, viene descritta la sua creazione come un momento storico, insieme ai seguenti dettagli:

“Topolino è il primo cartone animato di rilievo al mondo e da allora nessun cartone animato o altro personaggio di fantasia ha resistito alla prova del tempo più a lungo. Topolino è e sarà sempre un’icona culturale senza tempo. Le memecoin sono diventate un riflesso digitale della cultura.

Il lancio del token The Mickey non segna solo il suo passaggio al pubblico dominio, ma anche l’inizio di una nuova avventura verso l’ignoto. Topolino ora appartiene a tutti. È uno di noi.”

Al momento, il sito mostra anche che la supply totale è di 192,8 miliardi di MICKEY e che la memecoin è un token senza altra utilità. Inoltre, MICKEY non prevede alcuna affiliazione con altri cartoni di Topolino, se non la sua prima versione diventata appunto di dominio pubblico. 

Mickey Mouse senza copyright e la prima memecoin Ethereum-based

Le leggi statunitensi sul copyright consentono di detenere i diritti sui personaggi per 95 anni. Steamboat Willie fu la prima apparizione dell’iconico topolino dei cartoni animati, in un cortometraggio animato americano del 1928 diretto da Walt Disney e Ub Iwerks.

Nonostante la versione di Topolino del 1928 sia diventata ora di dominio pubblico, la Disney ha dichiarato che “continuerà a proteggere i nostri diritti sulle versioni più moderne di Topolino e su altre opere che rimangono soggette a copyright”.

Questo significa che la memecoin The Mickey (MICKEY) non farà altro che essere la classica crypto scherzosa, in stile Dogecoin e Pepe Coin. 

Non solo, cogliendo l’attimo del dominio pubblico del primo Topolino come personaggio di Steamboat Willie del 1928, pare sia arrivata anche la versione NFT. 

“Steamboat Willie è appena diventato di pubblico dominio a mezzanotte.

Ho creato un @manifoldxyz  per la sua immagine originale. Si tratta di una collezione con una fornitura di 2.000 e un prezzo di .001 ETH (~$2). Se non viene coniata, si chiude in 24 ore.

Il primo conio è avvenuto esattamente a mezzanotte, il primo momento in cui questo personaggio è diventato di dominio pubblico.

Penso che questa sia un’ottima opportunità per possedere un pezzo di storia reale. Buon anno!”

Si tratta di un esperimento per una collezione di 2000 NFT che, se non dovesse essere mintata per 24 ore, chiuderebbe immediatamente. 

Le memecoin principali nel 2024: Dogecoin, PEPE e Bonk 

Il 2024 è partito con la stessa classifica delle principali memecoin della fine 2023, con in testa, per capitalizzazione di mercato, Dogecoin, seguita da Shiba Inu, Bonk e Pepe Coin. 

Chi sembra registrare performance migliori nelle ultime 24 ore è Bonk che, cavalcando anche il bull run attuale di Bitcoin, pare stia vedendo un pump di prezzo di +7,8%. 

Anche le altre memecoin segnano candele verdi ma non ai livelli di Bonk. E infatti, le ultime 24 ore hanno visto DOGE +3,19%, SHIB 3,71% e PEPE +6%. 

A metà dicembre, ci si chiedeva se le memecoin fossero ancora divertenti, dato che solitamente la loro creazione serve proprio a risollevare gli animi ai crypto trader. E infatti, Dogecoin è stato il primo cagnolino meme arrivato alla crypto-community, che ha trovato supporto persino da Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX. 

PEPE è risultata essere la più sopravvalutata, dato che ispirandosi solo a Pepe The Frog ma senza esserne un collegamento diretto, da agosto 2023 erano arrivati i primi dubbi sul suo futuro. 

BONK, prima memecoin su blockchain di Solana, invece pare aver centrato davvero il suo obiettivo, sollevando lo spirito alla community della sua blockchain principale. E infatti, la crescita in termini di market cap di BONK è stata più veloce di molte altre memecoin. 

Chissà se MICKEY arriverà a conquistare il crypto market ai livelli di queste memecoin principali. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS