HomeSponsoredLe IPO in Borsa e i listing di criptovalute più interessanti del...

Le IPO in Borsa e i listing di criptovalute più interessanti del 2024

*SPONSORED POST

Il 2024 si prospetta come un anno molto interessante sia per la finanza tradizionale, sia per le criptovalute. 

Grazie alle politiche più accomodanti delle Banche centrali, molte società stanno valutando l’opzione di quotarsi in Borsa, aprendo così la strada a IPO (Initial Public Offering) interessanti.

Con una IPO le aziende offrono al pubblico le proprie azioni in borsa per la prima volta, con l’obiettivo di accrescere il proprio capitale e ottenere maggiore visibilità.

Allo stesso tempo, durante l’anno verranno lanciati nuove criptovalute legate a progetti innovativi nel campo del gaming P2E e del cloud mining. Secondo gli analisti, alcuni nuovi token potrebbero ottenere il listing su exchange importanti, come ad esempio Binance.

Vediamo quali sono le IPO e i listing di criptovalute più attesi per il 2024.

Reddit

La notizia, riportata da Bloomberg, suggerisce che il popolare social network Reddit arriverà in Borsa nel primo trimestre del 2024, con una valutazione stimata di circa 15 miliardi di dollari.

Rubik

Una società specializzata nella protezione dei dati supportata da Microsoft, Rubik aveva ottenuto una valutazione di 4 miliardi di dollari nel 2011.

Skims

Il brand di abbigliamento di Kim Kardashian, Skims, potrebbe raggiungere una valutazione di circa 4 miliardi di dollari. Nel luglio scorso, la società ha annunciato di aver raccolto un finanziamento di 270 milioni di dollari.

Passando ai listing di nuove criptovalute sugli exchange, spiccano Bitcoin Minetrix, Meme Kombat e SPONGE V2.

Bitcoin Minetrix

Una piattaforma di cloud mining basata sul token nativo BTCMTX, Bitcoin Minetrix ha raccolto oltre 8,8 milioni di dollari in presale.

La caratteristica principale del progetto è lo Stake-To-Mine, una particolare meccanica che consente agli utenti di ottenere un reddito passivo in BTC attraverso lo staking del BTCMTX, evitando i vincoli contrattuali tipici di altri servizi di cloud mining.

Nello specifico, mettendo in stake i BTCMTX gli utenti otterranno dei crediti di mining, ovvero dei token ERC-20 non scambiabili. 

Il burning di questi crediti genererà hashrate, la potenza di calcolo necessaria la convalidazione dei blocchi sulla rete Bitcoin.

In cambio della convalidazione, gli utenti riceveranno BTC come ricompensa. Quindi, più BTCMTX si metteranno in stake, maggiori saranno le possibilità di guadagnare un reddito passivo in Bitcoin.

Al momento, il BTCMTX viene venduto a 0,0129 dollari in presale, mentre il lancio della piattaforma è previsto nel corso del 2024, insieme ad una pratica dashboard per la gestione dei token, dei crediti di mining e dell’hashrate.

Meme Kombat

Meme Kombat è una piattaforma di gioco Play-to-Earn (P2E) che prevede battaglie tra i personaggi delle meme coin più famose.

Lo scopo del gioco è scommettere sull’esito delle battaglie che verrà deciso da un’intelligenza artificiale in base alle meccaniche in-game e alle caratteristiche dei personaggi coinvolti nello scontro.

Gli utenti dovranno comprare e mettere in stake il token nativo MK, per poi utilizzarne una parte per scommettere contro altri giocatori o contro il gioco stesso, cercando di indovinare il risultato delle battaglie sfruttando la loro conoscenza del gioco.

Le vittorie verranno ricompensate in MK e verranno registrate sulla blockchain per garantire la massima trasparenza.

Meme Kombat ha raccolto più di 7,1 milioni di dollari in presale, con il token nativo MK venduto a 0,279 dollari.

SPONGE V2

La seconda versione di SPONGE è stata creata per dare nuova linfa vitale alla meme coin. L’obiettivo del team di sviluppo è esaurire le scorte di SPONGE, permettendo agli utenti di effettuare il bridging a SPONGE V2 tramite la meccanica Stake-To-Bridge.

Infatti, SPONGE V2 si potrà ottenere solo comprando e mettendo in stake la V1 della meme coin. 

Una volta comprati i token SPONGE, questi verranno bloccati e trasformati in SPONGE V2. Gli utenti potranno ritirare i loro SPONGE V2 solo quando la fornitura totale di SPONGE si esaurirà.

Attualmente, il totale di SPONGE in stake per il bridging equivale a 5,3 miliardi di token. SPONGE V2 prevede anche il lancio di un gioco Play-to-Earn (P2E), in cui gli utenti potranno giocare e guadagnare token SPONGE V2 come ricompensa.

Tra gli obiettivi del team, troviamo anche il listing su exchange di primo livello come Binance e il raggiungimento di un market cap di almeno 100 milioni di dollari.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS