HomeCriptovaluteEthereumEthereum: fee molto più basse dopo l'aggiornamento Dencun

Ethereum: fee molto più basse dopo l’aggiornamento Dencun

Il prossimo aggiornamento di Ethereum, chiamato Dencun, dovrebbe portare ad una significativa riduzione delle fee sui rollup.

I rollup sono alcuni dei layer-2 di Ethereum, e sono quelli che dovrebbero avvantaggiarsi di più dall’introduzione del proto-danksharding di Dencun.

L’aggiornamento Dencun di Ethereum e l’abbattimento delle fee

Dencun è un aggiornamento importante per Ethereum, proprio perchè introduce il proto-danksharding

Questa novità introdurrà un nuovo tipo di transazione su Ethereum che accetta “blob” di dati. 

Attualmente per salvare i dati si utilizzano i cosiddetti calldata, che tuttavia occupano più spazio e finiscono per richiedere fee maggiori.

Invece, i blob consentono di archiviare i dati sostanzialmente in modo compresso, così da occupare meno spazio e da richiedere fee più basse. 

Il nome Dencun deriva dalla fusione dei nomi Deneb e Cancun, ovvero i rispettivi nomi degli aggiornamenti del livello di consenso e del livello di esecuzione di Ethereum

Quindi, Dencun è l’applicazione nel medesimo istante di due aggiornamenti, Deneb sul livello di consenso, e Cancun sul livello di esecuzione. 

La riduzione delle fee

Grazie all’introduzione del proto-danksharding, Dencun consentirà una riduzione delle fee sulle transazioni dei rollup. 

I rollup più noti su Ethereum sono Arbitrum ed Optimism, e saranno proprio questi a poter sfruttare al meglio la riduzione delle fee generata dall’utilizzo del proto-danksharding. 

In poche parole le transazioni su Arbitrum, Optimism, ed altri rollup di Ethereum potranno risultare più leggere, e quindi più economiche, dato che il costo delle fee dipende proprio dalla quantità di byte occupati dalle singole transazioni. 

Secondo lo sviluppatore Nebojsa Urosevic, l’utilizzo dei blob al posto di calldata poterà a potenziali riduzione dei costi dell’ordine dell’80% o addirittura 90%.Questo però vale solo per le transazioni sui rollup, e non per quelle sul layer-1 di Ethereum. 

Il costo delle fee su Ethereum prima dell’aggiornamento Dencun

Ultimamente il costo medio di una singola transazione sul layer-1 di Ethereum varia da circa 2$ ad oltre 9$. 

Prendendo invece come riferimento la mediana, che in questo caso è più rappresentativa delle transazioni di base, la forchetta è compresa tra 1$ e 4$. 

Su Arbitrum il costo è di circa cento volte minore, mentre su Optimism risulterebbe essere addirittura di diecimila volte inferiore. 

Tuttavia, questi costi variano nel corso del tempo, quindi possono essere anche maggiori. 

Dencun dovrebbe consentire alle transazioni su Arbitrum e Optimism di mantenere sempre un costo molto basso, anche in caso di picco di richieste. 

Tali costi infatti dipendono soprattutto dal livello di congestione della rete, tanto che ad esempio sul layer-1 di Ethereum a fine dicembre la mediana superò i 6$, e la media addirittura i 13$. 

L’unico modo per rendere convenienti le microtransazioni è quello di riuscire a mettere sempre molto basse le fee, e con Dencun sui rollup ciò dovrebbe diventare finalmente possibile. 

In futuro, però, si dovrà fare un altro passo in avanti, passando dal proto-danksharding al danksharding vero e proprio, in previsione di forti aumenti dell’utilizzo di Ethereum. 

Il problema risolto

Pochi giorni fa, è stato effettuato un test dell’aggiornamento Dencun sulla testnet Goerli, con esito negativo. 

C’era un problema che aveva portato allo sdoppiamento della catena, ma questo problema è stato individuato. 

Il problema era un bug in Prysm, il client proof-of-stake di Ethereum, ed ora è stato corretto. 

Ora quindi gli sviluppatori si stanno preparando per il test successivo, che avverrà sulla testnet Sepolia. 

Non si sa ancora la data di quando Dencun dovrebbe essere portato sulla mainnet di Ethereum, perchè oltre al test su Sepolia bisognerà anche superare con successo quello sull’altra testnet Holesky.

In altri termini occorrono ancora due test di successo per poter decidere la data di quando Dencun diverrà operativo a tutti gli effetti. Oltretutto non è nemmeno da escludere che anche i prossimi test diano esito negativo, anche se il test su Goerli a quanto pare ha avuto un unico grosso problema che è stato individuato e risolto. 

I rollup

I rollup sono a tutti gli effetti la soluzione preferenziale per rendere più scalabile Ethereum. 

Praticamente pur basandosi sulla blockchain di Ethereum, gestiscono le transazioni in proprio, rendendo così non necessario registrarle sulla blockchain originale, il cosiddetto layer-1. 

Registrare una transazione su un layer-2 è più veloce e più economico, proprio perchè non si deve passare per la blockchain di Ethereum. 

L’idea è molto simile a quella di Lightning Network per Bitcoin, sebbene la realizzazione tecnica sia differente. 

I layer-1 sono lenti e costosi, e non adatti a rendere veramente scalabili le criptovalute. I layer-2 sembrano essere la soluzione migliore, perchè possono basarsi sull’elevato grado di sicurezza del layer-1, ma consentendo prestazioni molto più elevate. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS