HomeAICrypto news: Deutsche Telekom, Bosch e Fetch.ai Foundation si uniscono per il...

Crypto news: Deutsche Telekom, Bosch e Fetch.ai Foundation si uniscono per il progresso dell’IA

Crypto news: Deutsche Telekom, Bosch e la Fondazione Fetch.ai uniscono le forze per avanzare nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale (AI).

Vediamo di seguito tutti i cambiamenti e le novità in merito.

La salvaguardia della blockchain crypto decentralizzata: Telekom, Bosch e Fetch.ai

Come anticipato, di recente Deutsche Telekom ha ufficializzato il suo ingresso come primo partner aziendale nella Fetch.ai Foundation

Contestualmente, la filiale MMS di Deutsche Telekom assumerà il ruolo di validatore per garantire la sicurezza della blockchain decentralizzata di Fetch.ai. 

Ricordiamo che la Fondazione Fetch.ai è stata creata per promuovere tecnologie all’avanguardia nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale e del Web3 sulla rete Fetch.ai. 

L’obiettivo principale è favorire dunque una piattaforma aperta e accessibile a un vasto pubblico. La Fetch.ai Foundation, organizzazione no-profit con sede nei Paesi Bassi, è stata fondata da Bosch e Fetch.ai.

Deutsche Telekom MMS riveste invece un ruolo centrale sia come membro che come validatore, garantendo la sicurezza della rete durante l’integrazione di dispositivi, individui e servizi nella blockchain

Questa tecnologia si basa su agenti autonomi guidati dall’intelligenza artificiale, che gestiscono risorse, effettuano transazioni e analizzano flussi di traffico. 

Attualmente, i servizi di Fetch.ai sono accessibili in vari settori, tra cui sanità, automotive, gestione della catena di approvvigionamento e identità digitale.

La collaborazione tra Deutsche Telekom, Fetch.ai e Bosch è un’iniziativa innovativa che unisce applicazioni industriali all’Internet of Things. Dirk Röder, responsabile del team Web3 Infrastructure & Solutions di Deutsche Telekom MMS, ha dichiarato: 

“Gli agenti autonomi automatizzeranno servizi industriali, semplificando processi e garantendo sicurezza e scalabilità attraverso la tecnologia blockchain.” 

Innovazione attraverso la convergenza di AI e Web3

La blockchain di Fetch.ai, basata sul protocollo Cosmos, funge da piattaforma open-source, offrendo un accesso pubblico globale al suo codice sorgente. 

L’integrazione tra blockchain e intelligenza artificiale sta determinando un cambiamento significativo, trasformando settori e aprendo nuove opportunità di innovazione e collaborazione. 

La tecnologia blockchain garantisce una sicura e trasparente archiviazione e trasmissione dei dati, potenziando le capacità dell’IA grazie all’accesso a set di dati affidabili. Inoltre, l’IA può beneficiare della blockchain per analizzare transazioni e prendere decisioni informate. 

La tecnologia Web3 consente la costruzione di un internet decentralizzato, offrendo agli utenti maggiore privacy e controllo, e stimolando l’innovazione in settori quali finanza, sanità e automotive.

Humayun Sheikh, CEO di Fetch.ai, sottolinea l’importanza di questa partnership come una pietra miliare per l’azienda. 

In particolare, in grado di permettere di integrare casi d’uso reali attraverso la ricerca, lo sviluppo e l’applicazione di agenti, AI e tecnologie decentralizzate Web3.

Inoltre, Deutsche Telekom MMS si unirà a Fetch.ai presso la Bosch Connected Experience (BCX) il 28 e 29 febbraio, durante il più grande hackathon europeo su IoT e AI. Qui, verranno sviluppate nuove idee sulla blockchain di Fetch.ai. 

Peter Busch, responsabile della Distributed Ledger Technology Mobility di Bosch e presidente del Consiglio della Fetch.ai Foundation, aggiunge che la collaborazione con Deutsche Telekom rappresenta un passo importante per far progredire l’integrazione di AI e Web3. 

Nello specifico contribuendo con l’esperienza nel settore automobilistico e l’infrastruttura di telecomunicazioni di Deutsche Telekom alla Fetch.ai Foundation.

L’intelligenza artificiale al centro delle discussioni al World Government Summit 

Dal 12 al 14 febbraio, il prossimo World Government Summit (WGS) a Dubai si concentrerà sull’intelligenza artificiale (IA) come argomento dominante, a dimostrazione di quanto ormai questo sia un tema rilevante. 

Con il suo vasto potenziale di trasformazione in vari settori, il summit, intitolato “Shaping Future Governments”, mira ad esplorare l’innovazione e la governance dell’IA. 

Oltre 100 leader delle principali aziende di intelligenza artificiale, funzionari governativi ed esperti del settore si riuniranno per favorire un efficace orientamento dei governi nel panorama dell’intelligenza artificiale.

Il vertice annovera un numero impressionante di partecipanti, tra cui il Ministro delle Comunicazioni e della Tecnologia dell’Informazione dell’Egitto, Dr. Amr Talaat, e il Sottosegretario al Commercio per la Proprietà Intellettuale degli Stati Uniti (USA), Kathi Vidal. 

Inoltre, personalità di spicco del settore dell’intelligenza artificiale, come il CEO di Open AI, Sam Altman, e il CEO di NVIDIA, Jensen Huang, contribuiranno con le loro opinioni alle discussioni. 

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS