HomeNews dal MondoGameStop in caduta libera per il terzo giorno: annunciata la vendita di...

GameStop in caduta libera per il terzo giorno: annunciata la vendita di 45 milioni di azioni

Le azioni di GameStop sono precipitate per il terzo giorno consecutivo dopo che la società ha annunciato l’intenzione di vendere fino a 45 milioni di azioni, indebolendo ulteriormente il rally alimentato dai meme che aveva fatto schizzare il titolo all’inizio della settimana.

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

GameStop pronta a vendere milioni di azioni per raccolta fondi

Come anticipato, dopo che la società ha annunciato l’intenzione di vendere fino a 45 milioni di azioni, le azioni di GameStop Corp. sono crollate per il terzo giorno consecutivo. 

Nel pre-mercato, le azioni sono scese fino al 25% dopo l’annuncio della possibilità di vendere azioni di classe A in un accordo di mercato aperto e di un calo delle vendite nette preliminari del primo trimestre. 

Il titolo ha quasi annullato il rally che lo aveva fatto salire del 179% all’inizio della settimana.

Venerdì, GameStop ha riportato vendite nette preliminari per il primo trimestre comprese tra 872 milioni e 892 milioni di dollari, rispetto agli 1,2 miliardi di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente.

Anche AMC Entertainment Holdings Inc., coinvolta nella recente volatilità, è scesa del 9,9% nelle prime contrattazioni di oggi. 

All’inizio della settimana, AMC aveva sfruttato il rally delle sue azioni per ridurre il debito, completando un’offerta azionaria precedentemente annunciata.

L’intensità di trading che aveva alimentato il rally della settimana è diminuita significativamente. Giacomo Pierantoni, responsabile dei dati di Vanda Research, ha dichiarato: 

Gli acquisti di GME e AMC da parte degli investitori retail hanno registrato un calo significativo. GameStop ha registrato circa 5 milioni di dollari di afflussi negli ultimi due giorni, mentre gli afflussi in AMC sono stati quasi inesistenti giovedì.” 

Il ritorno di “Roaring Kitty”: il rally e la mini bolla destinata al collasso

Il ritorno sui social media di “Roaring Kitty”, pseudonimo di Keith Gill, che aveva alimentato la frenesia degli acquisti al dettaglio nel 2021, ha innescato l’ultimo rally. 

L’elevata volatilità e la pesante attività di opzioni hanno fatto rivivere agli investitori di Wall Street i flashback del 2021, quando i trader al dettaglio hanno scommesso su GameStop e AMC. 

Spingendo così entrambi i titoli a livelli record. Tuttavia, questa volta le condizioni sono diverse. L’attività delle opzioni per GameStop è diminuita, mentre quella intorno alle azioni AMC si è più che dimezzata rispetto al picco di lunedì.

Pierantoni ha concluso: 

“Mi sembra che la mini bolla stia collassando. Quando i flussi si discostano da un modello di crescita esponenziale e diminuiscono rapidamente, indica che il sentiment è piuttosto fragile.” 

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick