Anche quest’anno, la nota rivista Forbes ha pubblicato la lista Forbes Fintech 50 2019 includendo tra le più importanti del settore anche 6 società crypto-friendly, basate sull’utilizzo delle crypto e blockchain.

Read this article in the English version here.

Secondo Forbes, le 6 società crypto della lista sono, in ordine alfabetico,

Axoni è una società di New York partner di maggiori banche e intermediari finanziari che si basa sul mercato globale dei derivati ed utilizza smart contract basati su blockchain per rinnovare il back office, cosí da consentire alle controparti di vedere pagamenti, calcoli e tutte le informazioni commerciali in tempo reale e in modo trasparente.

La società blockchain olandese Bitfury, iniziando come fornitore di hardware per il mining di bitcoin, ha poi aperto la sua attività agli USA progettando software per supportare la sicurezza e per indagare su attività illecite usando bitcoin.

Circle, con sede a Boston, è il gigante della finanza che, con l’acquisto del crypto exchange Poloniex, si è immerso nel mondo crypto, offrendo oggi servizi di crypto trading, investimenti e liquidità.  

Non solo, com’è già noto, la società ha deciso di collaborare con il prossimo colosso presente in lista Coinbase, per il lancio della stablecoin USD Coin (USDC) ancorata ovviamente al dollaro americano utilizzando la blockchain di Ethereum.

Forbes Fintech 50 2019

E, infatti arriviamo alla quarta società, proprio Coinbase che nata come portafoglio di solo bitcoin, è diventato una vera e propria piattaforma di scambio crypto professionale su cui svolgere anche attività di trading o di solo consulenza.  

A seguire c’è il noto crypto-exchange Gemini, fondata dai fratelli gemelli Tyler e Cameron Winklevoss, che ha ricevuto la licenza come società fiduciaria di New York rendendola operativa al punto da espandersi con la sua attività fino a 49 stati. In questo momento, è sotto esame dalla SEC per l’emissione di ETF bitcoin.

Infine, e non per importanza, con molta sorpresa troviamo Ripple, la famosa società che supporta la crypto XRP, seconda solo a bitcoin in termini di volume di affari

Ripple ha fatto molto parlare di sé per la sua personale sfida nel voler sostituire il colosso dei pagamenti bancari SWIFT, la società che offre servizio di pagamenti transfrontalieri creati per le banche.

Previous articleTrading news: il prezzo di Bitcoiin (B2G) sale del 200%
Next articleIn Brasile il primo cinema che accetta bitcoin
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.