Il browser Brave ha registrato una crescita esponenziale del 450% rispetto al 2018 come numero di utenti mensili attivi. Creato sulla blockchain di Ethereum, Brave permette di guadagnare token BAT (Basic Attention Token) 

Read this article in the English version here.

Brave viene quindi utilizzato da sempre più persone e il mese scorso i download del browser sul Play Store di Google hanno superato i 20 milioni.

Anche il co-fondatore di Everipedia ha rivelato di essere passato a questo browser proprio perché garantisce un maggiore livello di privacy rispetto ai tradizionali browser, anche grazie ad un adblock nativo ed attivo di default.

Purtroppo per il momento i potenziali guadagni provenienti dal Brave browser sono di 70 dollari all’anno, anche se come spiegato dal founder del progetto, questa cifra “potrà presto arrivare a $224”.

Brave, oltre all’aumento del numero di utenti, sta riscuotendo grandi successi nel mondo crypto e anche Vitalik Buterin ha lodato il progetto.

Questo però non vuol dire che Brave sia infallibile: nel dicembre 2018 il browser ebbe dei problemi relativi al sistema di reward: infatti, un utente spiegò di aver ricevuto donazioni a sua insaputa, senza averle richieste.

L’utente era Tom Scott, che si vanta di non accettare sponsorizzazioni, e che invece aveva scoperto da una notifica di aver ricevuto delle donazioni tramite Brave Browser, senza averne fatta alcuna richiesta.

Previous articleCoinbase News 2019: EOS, VISA e credential stuffing
Next articleBitcoin: record nel numero di transazioni
Alfredo de Candia
Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.