Il network di Stellar (XLM), come riportato da un utente Reddit, è andato down per circa due ore nella giornata di ieri per un bug nel sistema di validazione.

Read this article in the English version here.

Al momento la rete sembra funzionare perfettamente come è possibile vedere sulla dashboard ufficiale al seguente sito web.

Che cosa è successo a Stellar?

La rete Stellar si basa su una serie di nodi gestiti da utenti volontari e ovviamente anche su nodi dalla stessa compagnia. Il problema sembra essersi verificato nel sistema di votazione, necessario all’assegnazione della reputazione ai nodi partecipanti.

Per qualche ragione, gli elettori hanno rafforzato progressivamente la reputazione dei nodi nativi della Stellar Foundation. Ciò significa che pur essendo Stellar un sistema progettato per essere distribuito era finito per qualche momento ad essere un sistema interamente centralizzato.

Inoltre, non essendoci abbastanza validatori nella rete non era più possibile raggiungere il consenso ed effettuare le registrazioni delle transazioni su blockchain.

Il bug ha mostrato una significativa debolezza nella rete Stellar, pur essendo stata prontamente fixata.

Già in passato, il sistema di nodi e di votazione ha ricevuto parecchie critiche in quanto gli utenti più esperti sospettavano che la rete potesse potenzialmente consentire la centralizzazione.

Il bug non ha scalfito il prezzo di XLM

L’evento accaduto non è da prendere sotto gamba, nonostante le affermazioni precedenti di Stellar secondo cui la propria tecnologia è abbastanza robusta da portare a termine operazioni bancarie internazionali.

Le notizie finora trapelate non sono riuscite a scalfire il prezzo di XLM, che durante la notte ha aumentato considerevolmente il proprio valore. Solamente nel momento in cui scrivo il prezzo è in ribasso, seguendo l’andamento di tutte le altre principali altcoin.

Stellar ha collaborato con partner tecnologici importanti come ad esempio con la multinazionale IBM.