CoinMarketCap è il nuovo sponsor ufficiale della squadra di calcio del Beitar Jerusalem.

Read this article in the English version here.

Il nome ed il logo del noto sito che pubblica le quotazioni in tempo reale di tutte le criptovalute listate sugli exchange pubblici sono infatti comparsi ieri per la prima volta sulle magliette del club durante l’amichevole con l’Atletico Madrid, vinta per giunta per 2 a 1.

Ne ha dato notizia su Twitter Luke Wagman, che si definisce “capo evangelista” di CoinMarketCap.

Wagman ha anche pubblicato alcune fotografie ufficiali scattate prima e durante la partita, che mostrano le nuove magliette del club con logo e nome in bella vista.

Tra l’altro anche lo sponsor principale dell’Atletico Madrid ha a che fare con le criptovalute, perchè si tratta di una nota piattaforma di trading che consente anche, tra le altre cose, di investire nelle principali criptovalute.

Nella fotografia della nuova maglietta, sotto al logo ed al nome di CoinMarketCap, si distinguono chiaramente anche i loghi di Bitcoin, Ethereum, EOS e quello di un’altra criptovaluta che potrebbe essere Orbs.

Al tweet è stato aggiunto l’hashtag #adoption perché l’obiettivo di queste iniziative è proprio quello di far entrare in contatto la popolazione comune con il settore crypto, attraverso iniziative che mirano a mostrare i loghi di società attive nel settore, come ad esempio sta facendo anche Eidoo con Mini Challenge.

D’altronde, il settore crypto ad oggi è ancora una nicchia, cosa ben rappresentata ad esempio dal rapporto tra l’attuale capitalizzazione di mercato di tutte le criptovalute esistenti al mondo, appena superiore ai 230 miliardi di dollari, e quella dei titoli azionari, che si aggira attorno ai 65.000 miliardi: insomma, il mercato delle criptovalute ad oggi vale meno dello 0,4% di quello dei titoli azionari, pertanto risulta essere ancora molto distante dall’adozione di massa.