Google al lavoro sulla sua blockchain
Blockchain

Google al lavoro sulla sua blockchain

By Amelia Tomasicchio - 22 Mar 2018

Chevron down

Google sta lavorando ad una tecnologia basata su blockchain da sfruttare per il suo business cloud al fine di liberarsi dalla concorrenza di startup emergenti che hanno già iniziato ad utilizzare questa tecnologia.

Secondo Bloomberg, Google Cloud vorrebbe infatti usare la blockchain per processare i dati su Internet in modo da riassicurare i propri clienti che le informazioni sono al sicuro nel momento in cui vengono conservate sui server.

Secondo quanto riportato dal responsabile della settore cloud di Google Diane Green, molti dipendenti dell’azienda hanno iniziato ad armeggiare con i protocolli blockchain durante gli scorsi mesi.

Altri insider di Google hanno detto che il business del cloud sarebbe il luogo ideale in cui sfruttare la tecnologia.

Usare la blockchain di bitcoin?

Ancora non è chiaro se la blockchain in oggetto sia quella di Ethereum o più probabilmente un ledger privato.

Sul fatto che possa essere quella di bitcoin il capo dell’advertising di Google ha mosso qualche dubbio.

Durante una recente conferenza, infatti, Sridhar Ramaswamy ha detto che un “piccolo team” sta lavorando ad un progetto legato alla blockchain, ma anche affermato che la tecnologia core – quella di bitcoin – non riuscirebbe a gestire così tante transazioni velocemente.

Un altro portavoce di Google avrebbe dichiarato a Bloomberg:

“COME MOLTE NUOVE TECNOLOGIE, ABBIAMO INDIVIDUI IN VARI TEAM CHE STUDIANO IL POTENZIALE D’USO DELLA blockchain, MA E’ ANCORA TROPPO PRESTO SPECULARE SU OGNI POSSIBILE USO O PIANO”.

E’ ovvio che la tecnologia rappresenta un’opportunità per Google come anche molte altre aziende del settore poiché elimina il rischio che le informazioni siano gestite centralmente da una singola azienda.

Impossibile in tal senso non fare riferimento allo scandalo di Cambridge Analytica che ha coinvolto Facebook negli ultimi giorni.

Chi trae vantaggio dalla blockchain?

Tra tutti questi giganti del tech, IBM and Microsoft Corp sono le aziende a beneficiare maggiormente dell’applicazione del ledger distribuito alla propria offerta di servizi cloud.

Secondo una ricerca condotta dalla WinterGreen Research, il mercato dei prodotti blockchain potrebbe crescere dai $706 milioni dello scorso anno fino a $60 miliardi nel 2024.

“Ogni volta che c’è un cambio di paradigma c’è una nuova opportunità per nuove aziende di emergere – ma anche per gli operatori storici di adottare il nuovo approccio”, ha detto Elad Gil, un investitore che ha lavorato con Google circa una decade fa.

Per fare un esempio, Amazon.com Inc. sta aiutando le altre aziende a costruire applicazioni basate su blockchain; lo stesso Mark Zuckerberg sta guardando alle criptovalute per dei progetti relativi a crittografia e decentralizzazione.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.