Con Baidu basta furti di immagini o foto
Blockchain

Con Baidu basta furti di immagini o foto

By Marco Cavicchioli - 13 Apr 2018

Chevron down

Baidu è il più grande motore di ricerca cinese.

Anzi, visto che in Cina molti siti occidentali sono bloccati dal firewall di Stato, compreso Google, il predominio di Baidu in Cina è paragonabile a quello di Google negli USA. Insomma, è il colosso indiscusso della ricerca online dietro la Grande Muraglia.

E’ di poche ore fa la presentazione di Totem, una nuova piattaforma di gestione dei diritti di proprietà delle immagini digitali basata su blockchain.

Sul sito ufficiale viene spiegato che la piattaforma memorizza in modo permanente in una catena di blocchi le informazioni relative agli autori di un file immagine, in modo che queste non possano essere modificate.

Ma non solo: grazie a una tecnologia di riconoscimento delle immagini basata su intelligenza artificiale, a ogni immagine verrà assegnato un tag univoco in modo da poter essere riconosciuta in qualsiasi contesto digitale venga utilizzata.

In questo modo Baidu sarebbe in grado di confrontare le immagini presenti su Internet con i dati memorizzati nella blockchain di Totem, e riconoscere quindi in modo univoco le singole immagini per dimostrare eventuali violazioni della proprietà intellettuale.

Vista la natura aperta e trasparente della blockchain, questa nuova tecnologia secondo Baidu “rompe il vecchio modello chiuso e costruisce un nuovo ordine equo“.

La registrazione al nuovo servizio è gratuita, e chi registra opere originali con questo sistema ottiene un tag unico per ogni immagine caricata, in modo da poterla tracciare.

Il sistema è già stato implementato all’interno del servizio di ricerca immagini di Baidu, e l’azienda ha annunciato che i tradizionali servizi fotografici, come Getty Images o la locale Visual China Group, stanno già utilizzando la nuova piattaforma. Il sito tuttavia è in lingua cinese, quindi di non facile utilizzo per chi non conosce la lingua.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.