OKEx: “faremo il primo Etf blockchain al mondo”
Blockchain

OKEx: “faremo il primo Etf blockchain al mondo”

By Daniele Chicca - 28 Apr 2018

Chevron down

Per venire incontro a chi vuole investire nella tecnologia blockchain, portatrice di un cambiamento epocale nel settore pubblico (PA) e privato (FinTech, supply chain), OKEx ha annunciato la nascita di un portafoglio di investimento blockchain avanzato e il lancio di cinque token su una rete distribuita decentralizzata.

E’ quanto dichiarato da Andy Cheung, Head of Operations della terza piattaforma di exchange di monete crittografiche al mondo, precisando che gli utility token OKB avranno un ruolo centrale in quello che viene definito da OKEx il “primo fondo ETF blockchain al mondo”.

In questa intervista concessa a Cryptonomist l’imprenditore presenta anche alcuni degli altri prodotti più innovativi dell’exchange. Tra questi la piattaforma di trading digitale C2C, che dà ai clienti la possibilità di effettuare scambi “peer-to-peer”, consentendo di ridurre i rischi di controparte e azzerare i costi di servizio.

Nel porre l’accento sulle potenzialità dirompenti della tecnologia blockchain, l’ex ad e manager di gruppi di successo come Groupon Hong Kong, iClick Interactive e Alibaba cita un altro dei progetti del gruppo: OKLink, una piattaforma di pagamenti a livello globale, che supporta una rete di rimesse su blockchain.

Negli ultimi anni hanno continuato a svilupparsi progetti di integrazione della blockchain nei settori dell’economia reale, sottolineato Cheung, a dimostrazione del fatto che per la “token economy” si avvicina il momento della sua maturazione.

La sua società è stata fondata nel 2014. Può raccontare l’idea alla base del progetto e come è cambiato il mercato in questi anni?

Il business di OKEx è costruito su dei valori semplici: offrire servizi di trading di alta qualità ed essere un leader responsabile nella promozione degli asset digitali per le comunità

blockchain.

Il mercato è cresciuto esponenzialmente dal 2014, ma siamo ancora a metà strada per un’adozione piena. Crediamo che gli asset digitali saranno il futuro delle valute. E la tecnologia blockchain continuerà a espandersi e a sconvolgere altre industrie.

Ci sono aggiornamenti circa la vostra futura presenza a Malta?

OKEx chiederà una licenza per l’apertura di un ufficio a Malta non appena diverrà possibile. Se avremo la licenza, ci aspettiamo di avere un team completo di gestione locale e personale di front office, oltre a funzionari KYC e antiriciclaggio.

A ottobre OKEx parteciperà al DELTA Summit, sponsorizzata dal governo maltese? Tim Byun, Head of Government Relations per OKEx.com e ceo di OKcoin USA, sarà uno degli oratori. Può anticipare qualcosa?

Stiamo ancora lavorando al Summit. Spiacenti, ma in questo momento non è possibile condividere alcuna anteprima.

Ritiene che ci siano possibilità di un’estensione a Malta per il vostro exchange gemello OKCoin, che supporta il trading fiat-to-crypto in forma tradizionale?

OKCoin.com è il partner strategico globale di OKEx. L’espansione di OKEx a Malta non ha alcun effetto sull’attività dell’attuale partner strategico globale.

La vostra piattaforma offre strumenti per il trading algoritmico per professionisti. Come evolve questa nicchia?

Gli strumenti di trading algoritmico forniti da OKEx consentono l’automatizzazione di strategie di trading complesse nei mercati delle criptovalute. I trader professionisti possono godere di un trading veloce e personalizzabile su OKEx.

Di recente OKEx ha lanciato il suo primo utility token, OKB. Secondo la roadmap del progetto, OKB sarà “parte del primo Etf blockchain al mondo” e punta a diventare il “token base” per costruire un exchange globale. Potrebbe approfondire?

Abbiamo in mente di lanciare un portafoglio blockchain avanzato, e OKB ne sarà una parte vitale, insieme a cinque token su blockchain pubblica ordinati per capitalizzazione di mercato. È tutto ancora in fase di sviluppo, ma stiamo facendo buoni progressi. Più avanti forniremo maggiori dettagli.

Qual è il vantaggio del trading C2C?

Il trading C2C avviene attraverso una piattaforma decentralizzata che permette ai nostri utenti di eseguire transazioni tra di loro liberamente. La piattaforma di trading digitale C2C di OKEx sta introducendo una caratteristica distintiva: gli esercenti verificati per ridurre il rischio di controparte. Al momento non addebitiamo alcun costo di servizio per le compravendite nell’area C2C.

La blockchain conta molti casi d’uso potenziale nell’economia reale; al momento, qual è il vostro esempio preferito di integrazione della blockchain in un’azienda esistente?

Uno dei progetti è OKLink, avviato sotto il gruppo OK, ed è una piattaforma di pagamenti a livello globale, che supporta una rete di rimesse su blockchain.

Quanto tempo ci vorrà ancora prima di passare a una “token economy”? Di che tipo di nuove leggi e regolamentazioni c’è bisogno per riuscirci?

Non abbiamo una sfera di cristallo per sapere quando ci sarà la transizione alla “token economy” in corso, ma a nostro parere l’ecosistema della blockchain ha continuato a fiorire negli ultimi anni con una capacità di adattamento e di sviluppo maturi.

Un quadro favorevole alla blockchain sarebbe fantastico per il settore e OKEx sarà attivamente coinvolta nell’ecosistema della blockchain e delle criptovalute.

Con la collaborazione di Matteo Oddi – PR and Marketing Manager – EXANTE Limited

Daniele Chicca
Daniele Chicca

Laureato in lingue e letterature straniere all'Università di Bologna, con un anno da undergraduate presso la UCL di Londra. Giornalista professionista dal 2007, si è con il tempo specializzato in finanza, economia e politica. Dopo tre anni presso il desk di Reuters a Milano, ha lavorato per diverse testate, contribuendo tra le altre cose a portare a un incremento del traffico progressivo sul sito Wall Street Italia e offrendo servizi di vario genere da inviato per Radio Rai e per le agenzie stampa AGI e TMNews (ex Apcom). Al momento è responsabile della redazione, della linea editoriale e del coordinamento di un importante sito di informazione economica e finanziaria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.