A New York c’è tanto Consensus
A New York c’è tanto Consensus
Criptovalute

A New York c’è tanto Consensus

By Fabio Lugano - 15 Mag 2018

Chevron down

Il Consensus 2018 è davvero iniziato in grande spolvero, con una partecipazione altissima, nonostante circa un mese fa Vitalik Buterin avesse pubblicamente invitato a boicottare l’evento accusando Coindesk, l’organizzatore, di dare una cattiva copertura ad Ethereum.

Già all’entrata i partecipanti sono stati accolti da tre magnifiche “Lambo” portate da un’azienda che noleggia auto di lusso del New Jersey, il Broadway Supercar.

Ovviamente sono state parcheggiate davanti agli ingressi della conferenza per attrarre l’attenzione e inviare un chiaro messaggio ai visitatori. E non sono mancati i selfie.

Il fondatore della società del New Jersey, che fa di nome John Nouri è stato esplicito: quando si fanno soldi con le crypto, la tradizione (si fa per dire) vuole che ci si compri una Lamborghini. 

Ebbene, lui ne ha ben dieci, anche se non comprate con le criptovalute.

Qualcuno, come Arthur Hayes , CEO di Bitmex, non ha resistito:

Consensus 2018

Del resto la partecipazione al Consensus non è proprio conveniente, dato che il biglietto di accesso costa 1.499 dollari, ma nonostante questo i posti sono andati esauriti.

I temi sono veramente ampi, con la partecipazione di esponenti della pubblica amministrazione, delle autorità di controllo, delle società finanziarie mainstream (ad esempio, largo spazio ha avuto la Deloitte, un gigante dell’auditing, ma è presente anche Santander) e ovviamente presentazione di una marea di progetti, nei settori più vari, dalla finanza all’energia.

La partecipazione è elevatissima, 10 volte quella della prima edizione del 2015, con oltre 8000 partecipanti edanche Google Trend mostra l’incremento verticale dell’interesse nell’evento:

Consensus 2018Diciamo pure così: il fatto che le criptovalute stiamo diventando sempre più importanti nell’economia ha portato un aumento nelle partecipazioni istituzionali e una minore…anarchia

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.