A Praga la metro si paga in bitcoin
A Praga la metro si paga in bitcoin
Blockchain

A Praga la metro si paga in bitcoin

By Fabio Carbone - 28 Mag 2018

Chevron down

Read the article in English language here.

Dieci stazioni delle tre linee metropolitane della capitale ceca hanno un bitcoin ATM dove acquistare criptomonete in attesa del prossimo treno.

I punti di collocazione sono strategici: all’interno delle edicole e delle tabaccherie di stazioni ogni giorno frequentate da decine di migliaia di persone in transito.

General Bytes ha dato grande visibilità all’iniziativa creando sul sito web aziendale una mappa interattiva degli ATM, ricco di fotografie e indicazioni dettagliate sulla collocazione e funzionalità di ciascun ATM di criptovalute.

Gli utenti possono scambiare la corona ceca in bitcoin, dash, litecoin e monero durante le ore di apertura degli shop in cui sono stati collocati.

Per quanti conoscono la lingua ceca c’è anche una video guida di General Bytes che spiega come usare la recente generazione di apparecchi compatti BATM2.

metro bitcoin atm

Le dieci stazioni metro

Gli 1,6 milioni di visitatori possono comprare criptovalute nelle dieci stazioni della metro più importanti della città. Esse si snodano intorno le stazioni di cambio Můstek e Florenc.

  1. Můstek,
  2. Nádraží Veleslavín,
  3. Dejvická,
  4. Florenc,
  5. Černý Most,
  6. Zličín,
  7. Pankrác,
  8. Flora,
  9. Skalka,
  10. Hlavní Nádraží.

metro bitcoin atm

Praga la città degli ATM di Bitcoin

Secondo i dati forniti da Coin ATM Radar, in Repubblica Ceca sono operativi 46 ATM di criptovalute (la settima nazione al mondo), di cui 34 si trovano a Praga.

L’Italia, per fare un paragone, ne ha 28 sull’intero territorio: ma non ci va poi così male, siamo al nono posto nella speciale graduatoria dei Bitcoin ATM installati.

Praga è tra le capitali europee dove bitcoin ha fatto breccia.

Qui si è creato un grande fermento di iniziative, è nato Paralelni Polis, spazio di coworking crypto anarchico, fondato dall’Institute of Cryptoanarchy, spazio molto frequentato dagli hacker e usato per organizzare i Bitcoin Meetup della città.

Il Bitcoin Coffee, invece, è il luogo più popolato della struttura, qui il caffè si paga rigorosamente in bitcoin. Se il cliente ne è sprovvisto, l’area di coworking ospita ben due ATM di criptovalute.

Fabio Carbone
Fabio Carbone

Writer freelance dal 2013 ha studiato informatica e filosofia ed anche un pizzico di sociologia. Nel 2016 ha scoperto la crypto economy e da allora scrive di blockchain e criptovalute, per approfondire un movimento che non è fatto solo di esperti matematici e crittografi, ma di gente che genera una nuova economia dal basso. Scrive dello stesso argomento su vari siti web di settore. Scrive di Industria 4.0 ed economia digitale in generale.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.