La blockchain è rivoluzionaria. Parola del Presidente Cinese
La blockchain è rivoluzionaria. Parola del Presidente Cinese
Blockchain

La blockchain è rivoluzionaria. Parola del Presidente Cinese

By Marco Cavicchioli - 31 Mag 2018

Chevron down

Read the article in English language here.

Il rapporto della Cina con le criptovalute è controverso, ma quello con la tecnologia che ne sta alla base sembra invece promettere molto bene.

Lo dimostrano le recenti dichiarazioni di Xi Jinping, Segretario del Partito Comunista Cinese e Presidente della Repubblica Popolare.

Come riportato da CNBC, Xi ha tenuto un discorso questa settimana presso l’Accademia delle scienze cinese, durante il quale ha affermato che la blockchain può avere applicazioni rivoluzionarie.

Xi ha spiegato: “Una nuova generazione di tecnologie, rappresentata dall’intelligenza artificiale, dall’informatica quantistica, dalle comunicazioni mobili, dall’internet delle cose e dalla blockchain sta accelerando lo sviluppo di applicazioni rivoluzionarie“.

Ha anche aggiunto: “Da quando è iniziato il 21° secolo la scienza globale e l’innovazione tecnologica sono entrate in un periodo senza precedenti di intensa attività. Un nuovo ciclo di rivoluzione scientifica e industriale sta ricostruendo la mappa dell’innovazione globale e rimodellando la struttura economica globale“.

L’obiettivo cinese sembrerebbe essere quello di favorire lo sviluppo nel paese di progetti legati a queste nuove tecnologie con l’obiettivo addirittura di diventare il centro mondiale della scienza e dell’innovazione.

Difficile credere che si tratti solo di parole al vento. La Cina negli ultimi decenni ha dimostrato concretamente di saper fare innovazione e sviluppare tecnologie all’avanguardia.

Il successo globale delle sue aziende in questi settori è ormai innegabile e sotto gli occhi di tutti.

A questo punto, se il governo cinese dovesse decidere che il Paese deve diventare un punto di riferimento a livello globale anche nel settore blockchain, è molto difficile immaginare che non riuscirà a farlo.

Già diverse startup del settore collaborano con le autorità locali cinesi per fare ricerca in questo campo, ed il termine blockchain è addirittura menzionato due volte nel 13° piano economico quinquennale del Consiglio di Stato cinese.

Rimangono, però, sempre in vigore i blocchi sugli exchange di criptovalute e il divieto ufficiale di effettuare operazioni verso di essi dal territorio cinese.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.