banner
Un’estensione Chrome contro le fake news
Un’estensione Chrome contro le fake news
Blockchain

Un’estensione Chrome contro le fake news

By Marco Cavicchioli - 19 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Si chiama TrustedNews ed è un’estensione del celeberrimo browser di Google.

Un semaforo contro le fake news

Si può installare gratuitamente e ogni volta che si naviga su un sito web mostra un semaforo: se il colore mostrato è il verde, per TrustedNews il sito pubblica contenuti in base a fatti o eventi concreti, pertanto viene considerato attendibile. Se invece è rosso il sito non viene considerato attendibile perchè pubblica consapevolmente informazioni false o fuorvianti.

Invece, nei casi in cui TrustedNews non disponga di dati sufficienti per valutare con precisione il sito viene mostrato il colore grigio.

Inoltre, nel caso di siti di satira viene visualizzato il colore blu, e nel caso di contenuti politicamente distorti o notizie non dimostrate o distorte viene visualizzato il colore arancione. Sempre in rosso, ma con una X, vengono contrassegnati i siti che contengono contenuto maligno, mentre in rosso e con una C vengono contrassegnati quelli che fanno clickbait.

Infine, vengono contrassegnati con una U, ed il colore grigio, le pagine con contenuti creati dagli utenti.

Chrome e blockchain: la questione dei feedback e il token MetaCert

TrustedNews è sviluppato dal team del celebre plugin Adblock Plus, è open source e per classificare i siti per ora si appoggia a quattro organizzazioni di verifica dei fatti di terze parti: PolitiFact, Snopes, Wikipedia e Zimdars ‘List.

Tuttavia, il piano è quello di farlo evolvere, fino a poter utilizzare invece i feedback degli utenti, raccolti su blockchain, in collaborazione con MetaCert Protocol che già possiede un registro di URL antifrode basato su blockchain.

In questo modo il database dei feedback degli utenti sarà decentralizzato grazie all’uso della blockchain di Ethereum, con un nuovo protocollo e logiche di gioco per premiare con token MetaCert chi contribuirà alla raccolta di dati.

Inizialmente aggiungeranno una funzione centralizzata che consentirà agli utenti di fornire dei feedback, ma poi questo database verrà decentralizzato su blockchain. Così facendo i feedback positivi possano essere apprezzati e ricompensati dagli utenti stessi, mentre invece i feedback negativi non verranno ricompensati. Il sistema al momento è disponibile ancora solo per i siti in lingua inglese.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.