In UK l’hub mondiale della blockchain
Blockchain

In UK l’hub mondiale della blockchain

By Marco Cavicchioli - 18 Lug 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Secondo un rapporto di 960 pagine redatto da Big Innovation Centre, DAG Global e Deep Knowledge Analytics sullo stato dell’industria della blockchain in Gran Bretagna, UK avrebbe già tutte le risorse necessarie per diventare un hub globale per queste tecnologie entro il 2022.

A partire dal 2017 sono già stati investiti in aziende blockchain britanniche oltre 500 milioni di sterline, e il Regno Unito è già leader nel fintech, soprattutto in Europa.

Il Paese ha già anche dimostrato di avere la volontà, sia a livello industriale che governativo, di provare a diventare un hub globale in questo settore.

hub blockchain

Il rapporto ha identificato e profilato 225 aziende operanti nel settore in Gran Bretagna, 170 investitori, 20 hub tecnologici e think tank, 10 incubatori e acceleratori e 100 volti noti dell’industria blockchain britannica.

Tutti questi profili sono stati raccolti all’interno del rapporto, che analizza anche la copertura di tutte le iniziative governative, i quadri normativi e le linee guida e i limiti del settore, sia attuali che quelli previsti nei prossimi anni.

Inoltre riassume la storia di questo sviluppo nel paese ed offre proiezioni concrete relative alla sua evoluzione nei prossimi anni, dettagliando a tal proposito perché il Regno Unito abbia un potenziale significativo per diventare un importante leader mondiale dell’ecosistema digital e crypto.

Il Big Innovation Center ha coordinato il lavoro acquisendo anche un contributo del Gruppo Parlamentare di All Party su blockchain.

DAG Global, grazie ai suoi esperti del settore finanziario e veterani del settore bancario, ha fornito approfondimenti sulle interazioni della Crypto Economy con i tradizionali servizi finanziari ed il settore bancario.

Deep Knowledge Analytics ha contribuito grazie alla sua notevole esperienza nella produzione di analisi avanzate del settore.

Il rapporto è attualmente il più completo in assoluto sullo stato dell’industria blockchain e della Crypto Economy nel Regno Unito, ma è solo una prima edizione: il consorzio che lo ha elaborato prevede di aggiornarlo regolarmente, e di rilasciare nuove edizioni trimestrali, espandendo la copertura degli eventi del settore e delle iniziative governative e profilando nuovi attori del settore.

La prof.ssa Birgitte Andersen, CEO del Big Innovation Center, ha commentato i risultati del rapporto dicendo:

Blockchain è stata riconosciuta dal Parlamento del Regno Unito come una tecnologia molto importante e dirompente e ha dimostrato l’impegno a sostenere lo sviluppo accelerato dell’economia digitale attraverso una varietà di iniziative governative. Siamo ancora ai primi stadi dello sviluppo del settore Blockchain che avrà un enorme impatto in Gran Bretagna e nel mondo intero“.

Sean Kiernan, Amministratore delegato di DAG Global, ha aggiunto:

Il Regno Unito è un importante centro finanziario globale e negli ultimi anni è diventato anche un leader di FinTech. Allo stesso tempo sta iniziando a mostrare un potenziale significativo per diventare un leader nelle tecnologie Blockchain e nella Crypto Economy. Il divario tra i due mondi della finanza tradizionale e della Crypto Economy rimane, ma nei prossimi anni possiamo aspettarci che questo diminuisca e alla fine scompaia“.

Infine Dmitry Kaminskiy, fondatore di Deep Knowledge Analytics, ha detto:

La Blockchain e la Crypto Economy sono la spina dorsale della prossima generazione di economia digitale, e la tecnologia di Intelligenza Artificiale sarà la sua CPU. Il Regno Unito ha la più alta probabilità di diventare un leader internazionale di un’economia digitale integrata sinergicamente e di favorire l’evoluzione di una nuova industria finanziaria alimentata dall’AI più di qualsiasi altro paese a questo punto“.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.