banner
Piattaforma blockchain per JD.com
Piattaforma blockchain per JD.com
Blockchain

Piattaforma blockchain per JD.com

By Adrian Zmudzinski - 17 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Il documento rilasciato illustra quali mercati saranno considerati dalla piattaforma BaaS (blockchain as a service): servizi pubblici, tracciabilità della catena di approvvigionamento, rimesse di titoli, transazioni, assicurazioni e sicurezza di big data.

Il whitepaper afferma inoltre che JD sta costruendo la sua piattaforma per consentire al governo, alle istituzioni finanziarie, all’industria logistica e ad altre imprese di lanciare applicazioni blockchain.

Non è la prima volta che JD.com si muove nel mondo blockchain, all’inizio di questo mese ha anche rivelato un sistema blockchain per rintracciare la carne importata.

Uno spazio sempre più affollato

Inoltre, altre importanti aziende tecnologiche cinesi si stanno muovendo nel settore blockchain. L’anno scorso sia Baidu che Tencent hanno lanciato le loro piattaforme BaaS.

Tuttavia, anche i maggiori giganti di internet del mondo occidentale hanno fatto i loro primi passi per entrare nello spazio.

Amazon AWS ha una propria piattaforma BaaS che è stata sviluppata in collaborazione con la startup Kaleido. Google avrebbe cercato di assumere Vitalik Buterin e – secondo The Verge – intende lanciare una propria piattaforma BaaS.

Un fatto molto intrigante è che Facebook e il suo blockchain team stia presumibilmente lavorando su qualche progetto segreto. Microsoft Azure ha stretto una partnership con Consensys per sviluppare Ethereum BaaS. Inoltre, Microsoft accetta anche le principali blockchain (Ethereum, Bitcoin e Litecoin) come mezzo di autenticazione.

Un soggetto importante nello spazio

JD.com ha iniziato a lavorare seriamente nel settore blockchain nel 2016.

Il Vice Presidente della società – Pei Jian – ha detto che JD ha bisogno della tecnologia blockchain perché promette di risolvere molti problemi riguardanti la compensazione e il regolamento delle transazioni, la valutazione dei beni mobili, il trading di seconda mano, e la tracciabilità della catena di approvvigionamento.

Anche se non è molto conosciuto in Occidente, JD.com è il diciottesimo sito più visitato al mondo e il sesto dominio più visitato in Cina.

Per confronto, eBay è il 39° sito web più visitato al mondo e l’undicesimo negli Stati Uniti, il che significa che JD è molto più popolare.

Adrian Zmudzinski
Adrian Zmudzinski

Adrian è un appassionato di tecnologia e IT, specializzato nell'analisi di token, tecnologia blockchain e crypto. Il suo interesse verso Bitcoin risale al 2009, espandendosi al mondo delle crypto più in generale. Le sue analisi si concentrano per lo più sulle potenzialità tecnologiche alla base dei token.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.