Komgo SA, la blockchain trasforma il commercio delle materie prime
Komgo SA, la blockchain trasforma il commercio delle materie prime
Blockchain

Komgo SA, la blockchain trasforma il commercio delle materie prime

By Amelia Tomasicchio - 23 Set 2018

Chevron down

Quindici delle principali istituzioni, tra cui banche e società commerciali, hanno deciso di lavorare insieme per formare una nuova iniziativa denominata Komgo SA con l’obiettivo principale di digitalizzare il settore del commercio e del finanziamento delle materie prime grazie ad una piattaforma blockchain.

Read this article in the English version here.

Questa nuova società svizzera con sede a Ginevra è stata fondata grazie a società come ABN AMRO, BNP Paribas, Citi, Crédit Agricole Group, Gunvor, ING, Koch Supply & Trading, Macquarie, Mercuria, MUFG Bank, Natixis, Rabobank, Shell, SGS e Societe Generale.

Il lancio di Komgo SA evidenzia una visione condivisa per l’innovazione del settore e sottolinea il costante impegno dei membri a costruire una rete aperta e più efficiente nel commercio delle materie prime“, ha spiegato in un comunicato stampa Souleïma Baddi, amministratore delegato di Komgo.

Inoltre, in questo gruppo, ci sono due team di esperti blockchain Proofs of Concept (PoC) che in precedenza hanno testato il commercio di energia e materie prime leggere (Easy Trading Connect 12 e Easy Trading Connect 23) che si sono uniti a Komgo per sviluppare una piattaforma decentralizzata basata sulla blockchain di Ethereum.

Il potenziale che le tecnologie di contabilità distribuita (DLT) hanno nel trasformare il settore delle materie prime è evidente, lo dimostra il successo degli esperimenti di Easy Trading Connect“, ha spiegato Toon Leijtens, CTO di Komgo SA. “Ora possiamo realizzare un’ambizione a lungo termine per migliorare la sicurezza e l’efficienza operativa nel settore del finanziamento del commercio delle materie prime“.

La piattaforma sarà sviluppata grazie ad una partnership con ConsenSys, una delle più importanti aziende che lavorano alla realizzazione di applicazioni, infrastrutture e soluzioni sulla blockchain di Ethereum.

Joseph Lubin, co-fondatore di Ethereum e fondatore di ConsenSys, ha dichiarato: “Stiamo entrando in una nuova era di accesso semplice e inclusivo alla tecnologia blockchain per far progredire relazioni commerciali più forti e collaborative, precedentemente fuori portata. Siamo entusiasti di vedere le principali banche di finanziamento del commercio delle materie prime e le aziende produttrici di materie prime riunite per creare Komgo SA, che semplificherà e accelererà radicalmente l’affidabilità, la verificabilità e l’accessibilità al finanziamento del commercio in tutto il settore“.

Komgo SA è una piattaforma che fa parte di un ecosistema globale che mira ad ottimizzare l’intero flusso di operazioni su beni fisici.

Komgo SA lancerà 2 diversi prodotti, che saranno disponibili entro la fine dell’anno: il primo standardizzerà e faciliterà le procedure KYC, per cui lo scambio di documenti sarà eseguito in modo criptato utilizzando la tecnologia blockchain; mentre il secondo prodotto sarà costituito dalle lettere di credito digitali, consentendo alle aziende produttrici di materie prime di inviare dati e documenti commerciali digitali alle banche clienti di Komgo.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.