Binance Charity e ONU insieme per beneficenza
Binance Charity e ONU insieme per beneficenza
Blockchain

Binance Charity e ONU insieme per beneficenza

By Marco Cavicchioli - 25 Set 2018

Chevron down

Oggi Binance Charity con la sua Blockchain Charity Foundation (BCF) e il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) hanno annunciato la partnership che i due avrebbero siglato durante un evento collaterale della 73° Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.

Read this article in the English version here.

L’obiettivo della partnership è quello di supportare alcuno progetti basati su blockchain per il bene sociale; si prevede che BCF doni 1 milione di dollari a UNDP.

Con il supporto di UNDP, BCF si impegna ad individuare le opportunità in cui la tecnologia blockchain possa essere sfruttata per creare soluzioni innovative, in particolare per lo sviluppo della regione Asia-Pacifico. Infatti, è in quest’area che UNDP è già attiva e sta già sperimentando alcune iniziative basate su blockchain, come quella in atto nello Stato di Haryana, in India, che mira a realizzare un registro catastale basato su blockchain

L’UNDP ha potuto sperimentare in prima persona i vantaggi che in alcuni casi blockchain può garantire e, grazie a BCF, può fare un salto di livello e garantire anche lo scambio di conoscenze tra Paesi.

Durante il simposio “Blockchain for Social Good: Using Blockchain to Aid Economic Development” di qualche giorno fa, Binance Charity ha anche presentato la sua piattaforma di beneficenza decentralizzata, grazie alla quale ogni donazione può essere monitorata, in ogni fase del progetto, dai donatori ai beneficiari finali.

La Blockchain Charity Foundation (BCF) è un’organizzazione no-profit creata da Binance e supportata anche da Tron. Lavora per l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite con l’obiettivo di raggiungere i Sustainable Development Goals (SDG) grazie allo sfruttamento della tecnologia blockchain.

A proposito della partnership Helen Hai, responsabile di Blockchain Charity Foundation, ha dichiarato: “Siamo fermamente convinti che la tecnologia blockchain porterà soluzioni innovative ai problemi sociali e aiuterà a colmare il gap di finanziamento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite in modo rapido e innovativo. Lavorando con l’UNDP, il nostro obiettivo è sradicare la povertà e dare potere e portare prosperità a milioni di persone che sono emarginate e vivono in povertà. Siamo onorati di ospitare questo incontro oggi e di collaborare con l’UNDP per fornire finanziamenti di impatto sociale e migliorare la filantropia con la blockchain“.

Haoliang Xu, Assistente Segretario Generale delle Nazioni Unite e Direttore dell’Ufficio Regionale per l’Asia e il Pacifico presso l’UNDP, ha risposto dicendo: “Riteniamo che la blockchain sia una tecnologia che può avere un enorme impatto nel mondo in via di sviluppo in molti modi. Siamo entusiasti di vedere il forte impegno di BCF a lavorare con l’UNDP per esplorare come la tecnologia blockchain possa aiutare a sviluppare soluzioni per alcune delle più difficili sfide di sviluppo in Asia e nel Pacifico“.

Justin Sun, fondatore di Tron, ha aggiunto: “Tron non vede l’ora di collaborare con BCF per contribuire alla realizzazione degli SDG con i leader del settore in tutto il mondo“.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.