banner
L’Italia entra nella European Blockchain Partnership
L’Italia entra nella European Blockchain Partnership
Blockchain

L’Italia entra nella European Blockchain Partnership

By Fabio Lugano - 27 Set 2018

Chevron down

Con la firma oggi a Bruxelles del ministro Luigi Di Maio, l’Italia entrerà nella European Blockchain Partnership, il gruppo di lavoro europeo lanciato ad aprile da 22 Paesi dell’Unione per incentivare lo sviluppo delle nuove tecnologi collegate alla DLT.

Read this article in the English version here.

Alla sua fondazione, l’Italia era rimasta al di fuori del gruppo perché in quel momento mancava un governo in carica, ma adesso ha deciso di recuperare il tempo perduto.

L’Italia, inspiegabilmente, ne era rimasta fuori. Almeno fino ad oggi: lo scopo principale della collaborazione tra gli Stati membri sarà per lo scambio di esperienze e competenze in campo tecnico e normativo, soprattutto al fine di promuovere la fiducia degli utenti e la protezione dei dati personali, di aiutare a creare nuove opportunità di business e di stabilire nuove aree di leadership dell’UE a beneficio dei cittadini, dei servizi pubblici e delle aziende”, ha affermato il Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio.

Come afferma il segretario alla presidenza della Camera, Mirella Liuzzi (M5s): “Domani il ministro Luigi Di Maio firmerà a Bruxelles la partnership europea per lo sviluppo di nuovi progetti blockchain. L’Italia ancora non figurava tra i Paesi aderenti”.

La partecipazione al partnership permetterà all’Italia di partecipare all’osservatorio sulla blockchain, di condividerne le esperienze sulle applicazioni in ambito pubblico e privato e di discutere gli elementi normativi che ne derviano a tutti i livelli.

Inoltre, la partecipazione faciliterà l’utilizzo degli 80 milioni di euro già stanziati per l’applicazione della blockchain in ambito tecnico e sociale, a cui seguiranno altri 300 milioni che verranno stanziati entro il 2020.

Sempre secondo il Segretario Liuzzi: “Dopo la call per la selezione di 30 componenti del Gruppo di esperti di alto livello per l’elaborazione della strategia nazionale sull’intelligenza artificiale, il Mise a breve lancerà la call per esperti in blockchain per la stesura della strategia nazionale del settore. Perché vogliamo dare un impulso forte e un approccio sistematico alla blockchain”.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.