Gli exchange coreani rimossi dalle attività venture
Gli exchange coreani rimossi dalle attività venture
Criptovalute

Gli exchange coreani rimossi dalle attività venture

By Marco Cavicchioli - 3 Ott 2018

Chevron down

Brutto colpo per gli exchange coreani. Fino ad oggi, infatti, come tutte le altre attività legate alle crypto, erano considerati alla stregua di attività venture.

Read this article in the English version here.

Tuttavia, facendo seguito ad una proposta di agosto del Ministero della Corea del Sud per le PMI e le startup, la legge sarà modificata, rimuovendo dall’elenco ufficiale delle imprese venture tutte quelle che si occupano di blockchain e criptovalute, perdendo tutti i vantaggi fiscali e gli incentivi finanziari offerti alle startup nazionali e alle piccole medie imprese.

Per ora i principali exchange coreani, come i giganti UPbit e Bithumb, rimangono ancora certificati come società venture, ma il riconoscimento scade alla fine dell’anno e potrebbe non venir più rinnovato.

Ovviamente, come confermato da organizzazioni come Korea Blockchain Association, Korea Industry Promotion Association e Korea Blockchain Startup Association, questa misura finirà per scoraggiare l’intero settore in Corea, proprio mentre in altri Stati stanno cercando di favorirlo.

La Corea del Sud è stata, insieme al Giappone, uno degli Stati pionieri in questo settore, in particolar modo proprio per quanto concerne gli exchange. Pertanto questa decisione rischia seriamente di mettere in discussione questo suo ruolo nel mondo crypto.

Secondo Business Korea la conseguenza sarà che gli exchange coreani si vedranno raddoppiare le imposte societarie e quelle sul reddito, e non potranno più beneficiare del taglio del 75% della tassa di acquisizione. Scompariranno anche i privilegi per assicurarsi finanziamenti e garanzie di credito da parte del sistema bancario.

La decisione è già operativa per gli eventuali nuovi exchange coreani che richiedessero l’autorizzazione ad operare, e dovrebbe valere anche per quelli che, una volta scaduta l’autorizzazione, provvederanno a richiederla nuovamente.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.