Giving Tuesday in Venezuela: donazioni in crypto grazie a AirTm e Zcash
Giving Tuesday in Venezuela: donazioni in crypto grazie a AirTm e Zcash
Criptovalute

Giving Tuesday in Venezuela: donazioni in crypto grazie a AirTm e Zcash

By Marco Cavicchioli - 28 Nov 2018

Chevron down

Ieri si è tenuto il Giving Tuesday, il giorno della settimana in cui vengono incoraggiate le donazioni ai non abbienti. Per l’occasione, un nuovo servizio di wallet online messicano, AirTM, in collaborazione con Zcash, ha deciso di raccogliere e distribuire 1 milione di dollari a centomila venezuelani in difficoltà, donando loro 10 dollari a testa in crypto.

Read this article in the English version here.

Per fare ciò ha aperto il sito airdropvenezuela.org, su cui sono raccolte tutte le informazioni per donare e gli aggiornamenti sullo sviluppo del progetto.

La roadmap prevede che la raccolta delle donazioni, avviata proprio durante il Giving Tuesday, si concluda il 31 dicembre 2018. L’obiettivo è quello di raggiungere un milione di dollari raccolti, da distribuire attraverso un airdrop. Nel primo giorno sono stati raccolti 20.000 dollari circa.

In seguito verrà effettuata una verifica degli account dei venezuelani ai quali verranno distribuiti i fondi raccolti e la distribuzione dovrebbe essere avviata il 21 gennaio 2019.

Chiunque può inviare la propria donazione, utilizzando 10 criptovalute diverse, da Bitcoin a Zcash, passando per Ethereum e XRP.

Zcash a sua volta partecipa attivamente al progetto tramite una campagna di crowdfunding ed una donazione in ZEC definita di entità considerevole.

AirTM donerà il 100% dei fondi raccolti ai centomila venezuelani senza applicare alcuna commissione o trattenuta ed è in grado di garantire che i 10 dollari distribuiti conservino il loro valore.

Ad oggi, sono più di 31.000 i venezuelani che hanno fatto richiesta di ricevere questi 10 dollari.

Sebbene i 10 dollari a testa possano sembrare pochi, va ricordato che a causa dell’iperinflazione della moneta locale (il bolivar) con una cifra simile in Venezuela ad esempio si possono pagare un mese di medicine, due settimane di affitto o dieci giorni di cibo.

Una volta raggiunto l’obiettivo di raccolta, il totale verrà diviso per il numero di destinatari che ne avranno fatto ricerca (massimo 100.000) e gli importi verranno accreditati sui loro wallet AirTM. Gli importi distribuiti saranno denominati nella valuta donata, ovvero in criptovalute.

Il Venezuela è già il secondo Paese al mondo per volumi di Bitcoin acquistati su LocalBitcoins e che questa settimana si è appena fatto registrare il nuovo massimo storico di scambi, con un volume superiore a 1.100 BTC, pertanto il rapporto tra i venezuelani e le crypto è tutt’altro che conflittuale: sempre più venezuelani le comprano e le usano.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.