NEM, Cardano e Ripple insieme per l’associazione Blockchain for Europe
NEM, Cardano e Ripple insieme per l’associazione Blockchain for Europe
Blockchain

NEM, Cardano e Ripple insieme per l’associazione Blockchain for Europe

By Amelia Tomasicchio - 4 Dic 2018

Chevron down

Oggi, 4 dicembre, è stata creata una nuova associazione, Blockchain for Europe, che vede partecipare alcune tra le più importanti aziende della blockchain tra cui NEM, Cardano e Ripple.

Read this article in the English version here.

Si tratta di un’associazione creata per unificare la voce dell’industria blockchain a livello europeo in modo che il dibattito relativo alla regolamentazione possa essere risolto e diventare univoco per tutta l’EU.

Finora, infatti, le idee relative allo sviluppo dell’ecosistema blockchain sia in ambito legale sia in tecnologico sono state frammentarie e inconsistenti, creando informazioni poco chiare anche per chi è al di fuori dell’ambiente blockchain, rendendo l’ingresso al settore sempre più problematico.

Questo è il motivo principale per cui è stata creata l’associazione Blockchain for Europe da parte di NEM, Cardano, Ripple e anche Emurgo e Fetch.AI.

I membri di questa organizzazione i cui business riguardano DLT e blockchain condividono – secondo il comunicato stampa – la stessa visione del mondo crypto e fintech. Messi insieme il loro scopo è quello di promuovere la comprensione all’interno delle istituzioni dell’UE e degli Stati membri sulla vera natura e il potenziale della tecnologia.

Blockchain for Europe vuole infatti aiutare il Paese a creare una regolamentazione intelligente e modellare l’agenda globale sul tema blockchain.

Durante la prima riunione dell’associazione, che si è tenuta lo scorso 27 novembre, si è discusso di governance, sanità, trasporti pubblici, infrastruttura di mercati finanziari e ovviamente anche criptovalute.

Dan Morgan, Head of Regulatory Relations di Ripple, ha spiegato:

“Ripple è lieta di essere un membro fondatore di Blockchain for Europe. Questo è un momento decisivo per i policymaker europei in quanto cercano di sviluppare il giusto quadro normativo per sfruttare i vantaggi delle risorse digitali e della tecnologia blockchain.”

Kristof Van de Reck, co-founder della NEM Foundation, ha enfatizzato:

“Siamo lieti di essere uno dei membri fondatori di Blockchain for Europe. Mancano informazioni obiettive, soprattutto per quanto riguarda l’applicazione aperta e decentralizzata della tecnologia. Unendo le forze con le diverse parti interessate che hanno la tecnologia blockchain al centro della loro attività, cerchiamo di fornire spunti che non sono favorevoli a specifiche organizzazioni o parti interessate.”.

“Questa è un’occasione straordinaria per guidare la politica europea in un settore che cambierà positivamente la vita di tante persone. La convergenza di tecnologie come il machine learning, l’intelligenza artificiale e i ledger decentralizzati offre l’opportunità di un mondo in cui la tecnologia funziona in modo più efficace e a nostro favore”,

Così ha commentato Toby Simpson, CTO e co-founder di Fetch.AI.

Manmeet Singh, CIO, EMURGO, ha dichiarato:

“Nell’ambito della missione di EMURGO di guidare l’adozione di Cardano a livello globale, siamo molto interessati a lavorare con le istituzioni europee per creare le norme e i regolamenti che permetteranno alla tecnologia blockchain di prosperare a livello mondiale, espandendo così l’impatto della nostra blockchain Cardano di terza generazione, il tutto sotto la guida della governance dell’UE.”



Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.