Poste Italiane entra nel consorzio blockchain di Hyperledger
Poste Italiane entra nel consorzio blockchain di Hyperledger
Blockchain

Poste Italiane entra nel consorzio blockchain di Hyperledger

By Fabio Lugano - 30 Gen 2019

Chevron down
Ascolta qui
download

Poste Italiane SpA entra nella blockchain con l’ingresso in Hyperledger. Si tratta di una community attiva nello sviluppo della tecnologia blockchain, ed operante attraverso un consorzio, guidato dalla Linux Foundation.

Read this article in the English version here.

Hyperledger è un progetto di blockchain open source iniziato dalla fondazione responsabile anche dello sviluppo del linguaggio Linux fin dal 2015 e che si occupa dell’evoluzione di una piattaforma condivisa che permetta a tutti di avere dei vantaggi della DLT, attraverso una collaborazione paritaria fra tutti i membri.

Fanno parte di Hyperledger oltre 260 aziende, molte delle quali leader nel loro settore. Si tratta di autentici pesi massimi del settore informatico quali IBM, Hitachi, Intel, Red Hat, ma anche società del settore finanziario quali ABN Amro, ANZ Bank, BNY Mellon e società del settore servizi quali la Deutsche Boerse.

Poste italiane blockchain Hyperledger

Le applicazioni possibili per Hyperledger sono le stesse che per gli altri tipi di blockchain, quindi si va dalla tracciabilità dei prodotti identificati su blockchain, alla gestione documentale a quella dei prodotti finanziari.

Hyperledger è guidato da un cosiglio direttivo di 20 membri e da un consiglio tecnico di 12 componenti. Il consorzio blockchain svolge anche un’importante funzione educativa con webinar e corsi diretti oppure in collaborazione con le università.

L’ingresso di Poste Italiane SpA in Hyperledger presenta delle interessanti prospettive per un business come quello di Poste, appunto, combina la gestione dei prodotti finanziari e dei pagamenti alla gestione della logistica e della consegna di oggetti o corrispondenza.

L’adesione della società al consorzio blockchain è coerente con le linee guida del piano industriale di Poste Italiane, che mira a rafforzare la leadership digitale di Poste e l’acquisizione di nuove competenze.

Del resto i servizi della società si intrecciano con quelli della Pubblica Amministrazione e necessitano un alto livello di sicurezza e di efficienza che solo la DLT può fornire.

Per fare un esempio recente, il reddito di cittadinanza appena creato dal Governo sarà gestito, dal punto di vista dei pagamenti, attraverso Poste Italiane SpA.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.