LocalBitcoins: nuovi record di scambi in America e Africa
LocalBitcoins: nuovi record di scambi in America e Africa
Bitcoin

LocalBitcoins: nuovi record di scambi in America e Africa

By Marco Cavicchioli - 4 Mar 2019

Chevron down

Durante la settimana appena conclusa si sono verificati nuovi record di scambi annuali in alcuni paesi su Localbitcoins.

Read this article in the English version here.

Innanzitutto negli USA, dove si sono verificati scambi per un valore complessivo superiore a 9 milioni e mezzo di dollari. Era da più di un anno che non si verificavano scambi di così elevato volume su LocalBitcoins negli Stati Uniti, ovvero dalla settimana del 20 gennaio 2018, sull’onda della bolla speculativa di fine 2017.

Se si esclude proprio il periodo della bolla, era da giugno 2017 che non si toccavano volumi di scambio simili nel paese.

In Venezuela invece è stato registrato il nuovo record assoluto di sempre in Bolivar, con oltre 25 miliardi scambiati in valuta locale. Tuttavia, in BTC non si tratta del record assoluto di sempre, ma comunque della quinta settimana in assoluto con i maggiori scambi da quando esiste LocalBitcoins.

Nuovo massimo da un anno a questa parte anche per il Sud Africa, con oltre 15 milioni di Rand scambiati in bitcoin: era da marzo 2018 che non capitavano volumi simili.

Si è inoltre trattato dell’ottava settimana con più scambi di sempre nel paese, che ad oggi risulterebbe essere quello al mondo con la più elevata percentuale di penetrazione di Bitcoin tra la popolazione.

Ma i volumi nell’ultima settimana sono stati sostenuti anche in altri Paesi.

In particolare in Sud America, dove, oltre al Venezuela, ci sono stati molti scambi anche in Argentina, Cile, Colombia, Perù e Brasile, cioè tutti i più grandi Paesi del continente ad eccezione della Bolivia, i cui dati però non sono presenti su Coin.dance.

Il Sud America si conferma pertanto la zona del mondo in cui attualmente si scambiano più bitcoin probabilmente per l’utilizzo reale come moneta o come riserva di valore: ricordiamo infatti che LocalBitcoins non è una piattaforma per il trading.

In Indonesia invece si è verificato il secondo picco massimo di sempre, dopo che qualche settimana fa il governo locale ha di fatto reso pienamente legali gli scambi di bitcoin.

Una menzione la merita anche l’Eurozona, dove sono stati scambiati quasi 3 milioni di euro con la seconda maggior settimana di scambi negli ultimi 12 mesi.

Il volume mondiale complessivo di scambi questa settimana tuttavia non è stato da record, anche perché in Russia, dove si scambiano i maggiori volumi al mondo di BTC con LocalBitcoins, questi sono rimasti assolutamente nella norma.

Pertanto non si è trattato di un fenomeno diffuso e distribuito in tutto il mondo, ma solamente nei paesi sopra citati. Tuttavia, il fatto che tra questi, oltre ai maggiori paesi del Sud America, ci siano anche Stati molto avanzati come gli USA e quelli dell’Eurozona, fa pensare che potrebbe non essersi trattato solamente di una casualità o di un fenomeno legato specificamente al continente sudamericano.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.