Bitfinex ha cambiato il simbolo, cioè il ticker, di Bitcoin Cash sul suo exchange assegnando la sigla BCH.

Read this article in the English version here.

Infatti, fino ad ora aveva continuato ad utilizzare il simbolo BAB, che stava per Bitcoin Cash ABC. BAB è il simbolo che è stato usato al posto di BCH dopo il fork del 15 novembre, per distinguere Bitcoin Cash ABC da Bitcoin Satoshi’ Vision (BSV).

Sebbene pochi giorni dopo il fork fosse già chiaro che BAB avesse vinto la guerra dell’hashpower contro BSV, mentre altri exchange avevano optato per riassegnare a Bitcoin Cash ABC il simbolo BCH, Bitfinex invece aveva continuato ad utilizzare il simbolo BAB.

Tra l’altro alcuni exchange hanno poi deciso addirittura di delistare BSV, mentre Bitfinex continua a listare entrambe le criptovalute.

La domanda che in molti si stanno ponendo è: perché Bitfinex ha preso questa decisione proprio ora? Questa decisione ha qualcosa a che fare con l’ipotetica IEO del token LEO dell’exchange?

Secondo alcune ipotesi, infatti, è possibile che tra gli investitori del token LEO ci possa anche essere Roger Ver, co-fondatore di Bitcoin Cash ed uno dei principali sostenitori di BAB durante la guerra dell’hashpower contro BSV.

In altre parole, per qualcuno questa decisione di Bitfinex potrebbe essere un favore fatto a Roger Ver dopo che quest’ultimo si sarebbe reso disponibile ad investire in LEO.

Questa tuttavia ad oggi è ancora solo un’ipotesi non confermata, ma le tempistiche della decisione di riassegnare a BAB il simbolo BCH rimangono sospette. Va però anche aggiunto che questa decisione appare tutto tranne che anomala, visto che già altri grandi exchange hanno già provveduto da tempo al ripristino del simbolo BCH, dato che la guerra dell’hashpower contro BSV può dirsi evidentemente vinta.

Pertanto la decisione di Bitfinex pare perfettamente legittima. Rimangono soltanto le tempistiche ad essere sospette.