Buco nero: $ 17 milioni in Ethereum persi per sempre?
Ethereum

Buco nero: $ 17 milioni in Ethereum persi per sempre?

By Alfredo de Candia - 17 Giu 2019

Chevron down

Ben 17 milioni di dollari in Ethereum persi per sempre? Sulla blockchain di ETH, infatti, esiste un address al quale, inviando ETH, questi vanno praticamente buttati.

Read this article in the English version here.

Questo address è pieno di Ethereum persi, soprattutto perché agli inizi della blockchain sia i miner che gli utenti alle prime armi non settavano un indirizzo corretto, lasciando il campo vuoto. Di conseguenza, i fondi venivano inviati ad un address 0 che corrisponde all’indirizzo 0x0000000000000000000000000000000000000000 che non controlla nessuno.

Come possiamo vedere, l’indirizzo ha oltre 7.000 ETH per un valore di circa $ 2 milioni e 267 token diversi per un valore di circa $ 15 milioni, per un totale di oltre $ 17 milioni di fondi persi per sempre e, come alcuni hanno commentato, può essere considerato una sorta di buco nero di Ethereum.

Ci sono ben 267 token diversi che sono stati spediti a questo indirizzo, ma perché? La risposta è abbastanza semplice: di fatto questo indirizzo irrecuperabile è un ottimo metodo per bruciare i token e quindi rappresenta di fatto una Proof of Burn, ossia una dimostrazione che sono stati realmente distrutti i token per quindi diminuire la relativa supply del token stesso.

Di certo se qualcuno mai dovesse trovarsi in possesso delle chiavi private di questo address vorrebbe dire che “erediterebbe” una cifra impressionante di fondi.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.