Oggi il prezzo di bitcoin (BTC) sale e nella top 10 di questa mattina è il solo segno verde.

Read this article in the English version here.

Bitcoin continua a dare dimostrazione di tenuta e di avere voglia di riprendersi i record del 2019 segnati tre settimane fa. Oggi il prezzo del bitcoin sale infatti del 2% dai livelli di ieri, arrivando per pochi minuti sopra la soglia dei 13.100 dollari, a un passo dal record di giugno e dell’ultimo anno e mezzo, perché si tratta di livelli abbandonati a gennaio 2018.

A livello di performance settimanale, bitcoin dimostra di essere tra le migliori nella top 30, con un rialzo che lo porta a stabilire un + 15% dai livelli di mercoledì scorso. Tra i segni positivi settimanali c’è anche Ethereum (oggi in ribasso del 2%) che sale di oltre il 4,5%. 

Con la stessa entità rialzista di Ethereum c’è Tron (TRX) che segna un +4,5%, nonostante la pressione degli ultimi giorni dovute alla notizia del blitz della polizia presso la sede cinese. Positivo anche l’andamento settimanale di Monero (XMR) con un +9%.

Fonte: COIN360.com

La giornata segna una prevalenza di segni rossi per il 65% delle criptovalute. La migliore performance di oggi è quella di Ren (REN), in 94° posizione con 82 milioni di market cap, che sale di oltre il 30%, seguita da Xmax (XMX) e Waltonchain (WTC) che salgono del 20% dai livelli di ieri mattina.

Dalla parte opposta, i ribassi più evidenti sono quelli di Aurora (AOA), che scende del 20%, seguita da Quant (QNT) e Dent (DENT) che scendono del 10%. 

La capitalizzazione si attesta oltre i 350 miliardi di dollari, per merito del bitcoin che si mostra forte. La dominance di BTC continua a salire e si spinge oltre il 65% della quota di mercato, livelli che non si registravano da aprile 2017.

Questo va a gravare sulla dominance di Ethereum che scende sotto quota 9,5%, i livelli più bassi degli ultimi due mesi, e grava ulteriormente sulla quota di mercato di Ripple che scende a ridosso del 4,7%, livelli che XRP non registrava da dicembre 2017: una debacle sia come prezzo che per quota di mercato.

Grafico Ripple by Tradingview

Come prezzo infatti Ripple non riesce a mantenere quota 40 centesimi di dollaro, area dove oscilla anche oggi, e che è diventata baricentro dalla scorsa metà di maggio dopo oltre cinque mesi in cui questo livello era stato abbandonato.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin anche oggi dimostra la voglia di continuare a salire, ma è necessario per i prezzi spingersi nelle prossime ore oltre quota 13.400 dollari. Questo livello di resistenza statica di medio periodo potrebbe attirare ulteriori acquisti che sono tornati dalle ultime 48 ore ma non con la stessa intensità di fine giugno.

L’attuale movimento rialzista dai minimi del 2 di luglio ha visto i prezzi recuperare del 30%. Per non rivelarsi un pullback tecnico di breve periodo, è necessario per bitcoin spingersi oltre quota 13.500 dollari. In caso contrario sarà importante la tenuta di area 12.000 dollari e il livello tecnico degli 11.000 dollari. Solo un ritorno sotto i 10.000 dollari farebbe scattare qualche livello di allarme.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum prova a mantenere il trend rialzista del bitcoin anche se dimostra di fare fatica ad avere la stessa intensità di BTC. Dopo il rialzo iniziato da domenica pomeriggio, i prezzi sembrano consolidarsi sopra la soglia tecnica e psicologica dei 300 dollari, livello che è necessario mantenere anche per le prossime ore e i prossimi giorni per tornare ad aggredire i 325 dollari. 

In caso contrario, un ritorno sotto quota 280 dollari andrebbe ad intaccare il trend rialzista che Ethereum sta mantenendo dallo scorso aprile.

Previous articleLibra: David Marcus parla di blockchain e risponde al Congresso
Next articleLG ha intenzione di espandere ulteriormente le proprie iniziative blockchain
Federico Izzi
Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo