Viber vuole lanciare Rakuten Coin a livello mondiale
Viber vuole lanciare Rakuten Coin a livello mondiale
Criptovalute

Viber vuole lanciare Rakuten Coin a livello mondiale

By Matteo Gatti - 30 Lug 2019

Chevron down

Viber è un’app di messaggistica istantanea simile a WhatsApp usata soprattutto in Asia. Sui social media si parla della criptovaluta di Viber da più di un anno, quando è stato annunciato il progetto Rakuten Coin.

Read this article in the English version here.

Il Chief Executive Officer dell’azienda, Djamel Agaoua, ha di recente dichiarato in un’intervista di voler portare Rakuten Coin al di fuori dei confini del Giappone.

Viber e Rakuten Coin

rakuten coin viber

La nuova criptovaluta avrà diverse funzioni. Consentirà agli amministratori dei cosiddetti “supergruppi” di monetizzare il traffico e sarà collegata alla rete dei vari partner di Rakuten, come mass media e società di e-commerce.

Gli utenti potranno scambiare Rakuten Coin con Euro, Dollari o Rubli, grazie al wallet built-in utilizzando l’app come una sorta di exchange. Per poterlo fare però sono necessarie le licenze da parte dei regolatori e ogni nazione ha le proprie regole.

“Le criptovalute sono una cosa seria. Rakuten ha annunciato i piani per il lancio in Giappone poi la renderemo disponibile a livello globale. Vi sono alcuni aspetti legali che dobbiamo considerare poiché i paesi hanno normative diverse. Inizialmente sarà disponibile solo in Giappone, ma siamo pronti a introdurla anche in altri Paesi.”

Viber è stata sviluppata in Israele ed è proprietà del colosso giapponese Rakuten. Viber è stata acquisita da Rakuten nel 2014 per $900 milioni. Ora l’app ha oltre un miliardo di utenti in tutto il mondo.

Le criptovalute sembrano essere al centro dei progetti di tutte le app di messaggistica. Whatsapp permetterà di effettuare pagamenti mediante Libra, la crypto di Facebook. Anche Telegram avrà la sua criptovaluta Ton ed anch’essa è ancora avvolta nel mistero.

I regolatori sono il principale ostacolo per tutte le aziende al lavoro sulla propria valuta digitale. Nelle scorse ore Facebook ha dichiarato che Libra e la sussidiaria Calibra potrebbero subire dei ritardi notevoli o addirittura non essere mai lanciati.

Matteo Gatti
Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Segue con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrive anche di Linux su LFFL.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.