La migliore criptovaluta della settimana è…
Trading

La migliore criptovaluta della settimana è…

By Federico Izzi - 10 Ago 2019

Chevron down

Bitcoin emerge come la migliore criptovaluta della settimana, affermandosi sempre di più come oro digitale e mettendo a segno uno dei maggiori rialzi della settimana.

Fonte: COIN360.com

I ribassi di inizio settimana hanno evidenziato come il sentiment che sinora ha prevalso per tutto il 2019 sia ad un punto di svolta per i mercati azionari mondiali e questo si è riflesso nel settore delle criptovalute e in particolare sul bitcoin che è emerso come asset di rifugio.

Sia l’oro che bitcoin evidenziano ritorni sui massimi dell’anno. In particolare, proprio l’oro fisico si è spinto sopra quota 1.500 dollari, livello che non si registrava da aprile 2013. 

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin chiude la settimana con un rialzo del 13% su base settimanale dai livelli di venerdì scorso. Tra le prime 30 è il miglior rialzo, superato solamente dall’ottimo andamento di OKB (OKB), che dai valori di venerdì scorso sale di oltre il 30%.

Grafico Monero by Tradingview

L’altro migliore rialzo tra le prime 30 è di Monero (XMR), che su base settimanale vede salire le sue quotazioni del 10%, evidenziando come tra le principali altcoin sia l’altra che è riuscita a beneficiare del movimento rialzista di questi ultimi giorni.

I volumi dell’ultima settimana, nonostante il mese estivo, sono i più alti dal mese di luglio. Ciò evidenzia come gli investitori stiano seguendo gli andamenti del settore delle criptovalute, con particolare attenzione alla regina delle crypto: bitcoin. 

Bitcoin, infatti, riconquista dopo oltre 2 anni il 70% di dominance, livello che non vedeva da marzo 2017.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ciò va a cannibalizzare tutte le altre altcoin e in particolare Ethereum (ETH) che scende sotto la soglia di dominance del 7,5%. Su base settimanale Ethereum perde il 3%, mentre Ripple perde il 5% e la sua dominance scivola al 4,3%, livelli più bassi dal dicembre 2017.

Grafico Ripple by Tradingview

Tra le migliori, grazie ai rialzi delle ultime 48 ore, c’è Binance Coin che registra un andamento positivo su base settimane con un +6%. I prezzi di BNB riconquistano la soglia dei 30 centesimi di dollaro.

Le peggiori criptovalute della settimana 

Dal lato opposto, i peggiori ribassi della settimana sono di Enjin Coin (ENJ) e Zilliqa (ZIL), entrambe perdono circa il 25%. 

È un ribasso che va a gravare sulla tendenza fortemente ribassista dai massimi toccati dallo scorso giugno. Sommando questi ribassi con i precedenti, si registrano per entrambe movimenti al ribasso di oltre il 70%.

Grafico Zilliqa by Tradingview

Zilliqa va a segnare i minimi assoluti, determinati dalla mancanza di fiducia degli investitori. Nelle ultime ore, il CEO e founder di Zilliqa ha annunciato di non essere più a capo del progetto e di essere in procinto di lanciare una nuova iniziativa, Thunder Protocol, e ciò va ad influire negativamente sulle quotazioni di Zilliqa, che scende ai minimi storici di 0,008 dollari.

Grafico Enjin Coin by Tradingview

Enjin Coin dopo i fasti dello scorso marzo che ha visto questo token sconosciuto salire alla ribalta per essere diventato parte di un eventuale progetto di wallet sostenuto da Samsung, oggi le sue quotazioni scendere nuovamente poco sopra la soglia di 0,06 dollari, livelli della scorsa estate 2018. Una tendenza decisamente negativa.

Grafico Litecoin by Tradingview

Litecoin ha raggiunto il secondo halving della sua storia nella giornata di lunedì 5 agosto, dimezzando il premio da 50 a 25 litecoin per i minatori. Ma ciò non ha portato particolare beneficio al prezzo che in quelle ore ha superato il livello psicologico dei 100 dollari, ma poi nelle ore successive ha visto tornare la speculazione ribassista. 

Nelle ultime 72 ore Litecoin scivola a ridosso della soglia degli 85 dollari. Un ribasso che dai livelli massimi raggiunti dalla fine di giugno, 145 dollari registra un movimento al ribasso di oltre il 40%. Litecoin su base settimanale perde circa il 12%, un ribasso che lo porta a perdere la 4° posizione in classifica conquistata lo scorso metà luglio, a favore di Bitcoin Cash (BCH).

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.