Coinbase: il piano dell’exchange in caso di Brexit
Coinbase: il piano dell’exchange in caso di Brexit
Criptovalute

Coinbase: il piano dell’exchange in caso di Brexit

By Alfredo de Candia - 2 Set 2019

Chevron down
Ascolta qui
download

Con un’email inviata ai clienti, l’exchange Coinbase ha avvisato dei propri piani in caso di Brexit.

Infatti, se entro il 31 ottobre il Regno Unito dovesse lasciare l’Unione Europea, la società dietro a Coinbase, la CB Payments Ltd, non potrà più fornire il proprio servizio di E-Money, ovvero il wallet Euro, sulla piattaforma.

Per evitare che questo accada, la CB Payments Ltd trasferirà la gestione dell’E-money ad un’altra società all’interno dell’Unione Europea, ma senza che questo vada ad influire sugli account dei clienti.

Anche se è di certo un argomento scottante, di recente Google Trends ha rivelato che il termine Brexit ha meno ricerche rispetto al termine bitcoin.

Inoltre, come affermato dai vertici di OKEx, la Brexit potrebbe avere un influsso positivo sulle criptovalute.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.