Samsung: in arrivo lo smartphone blockchain-friendly. Ecco KlaytnPhone
Samsung: in arrivo lo smartphone blockchain-friendly. Ecco KlaytnPhone
Blockchain

Samsung: in arrivo lo smartphone blockchain-friendly. Ecco KlaytnPhone

By Stefano Cavalli - 5 Set 2019

Chevron down

Secondo fonti interne all’azienda, Samsung Electronics Co. sta per rilasciare un nuovo smartphone, una variante del suo Galaxy Note 10, commercializzato con il nome di KlaytnPhone e avente al suo interno delle applicazioni basate su tecnologia blockchain.

Un compito certamente arduo in un’era in cui molti consumatori sono ancora confusi da tutto ciò che concerne le crypto. Il nuovo smartphone di Samsung sarà venduto a partire da giovedì, secondo alcune indiscrezioni, ma solamente in Corea del Sud.

KlaytnPhone rappresenta un vero e proprio ingresso da parte di Samsung all’interno di questa tecnologia che è lenta ad affermarsi nella vita di tutti i giorni e che non tutti riescono a comprendere. Grazie a questo avvenimento, Samsung si unisce a Ground X Corp., il creatore della piattaforma Klaytn.

La stessa Ground X ha più volte fatto notare come l’impegno sia quello di voler portare la tecnologia blockchain nella vita di ogni giorno. L’uscita di KatlynPhone dovrebbe avvenire proprio il giorno prima del lancio del Galaxy Fold, il nuovo smartphone di punta di Samsung che si piega come un libro e che è stato presentato a inizio anno al Mobile World Congress (MWC) di Barcellona.

Per quanto riguarda le dimensioni e l’hardware, il nuovo smartphone di Samsung sarà identico al Galaxy Note 10, senza alcuna differenza estetica o interna, a parte il crypto wallet e la tecnologia blockchain, e il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 1000 $.

Sarà presente un wallet interno per le criptovalute, mentre gli acquirenti riceveranno dei Klay, una nuova crypto.

Le blockchain-app in esecuzione su Klaytn sono accessibili comunque da un qualsiasi sistema operativo Android, ma solo KlaytnPhone vanterà tutta la gamma di servizi completa.

Anche se il nuovo smartphone di Samsung dovesse prendere piede, non vi saranno vendite enormi poiché la Corea del Sud costituisce solo una frazione del business della società. La CSLA prevede che ad agosto l’azienda venderà circa 10 milioni di Galaxy Note 10 in tutto il mondo.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.