ASIC da 2200 MHash/s per il mining di Ethereum e per Grin in arrivo entro fine anno
ASIC da 2200 MHash/s per il mining di Ethereum e per Grin in arrivo entro fine anno
Mining

ASIC da 2200 MHash/s per il mining di Ethereum e per Grin in arrivo entro fine anno

By Emanuele Pagliari - 27 Set 2019

Chevron down

Ad inizio settimana in Cina si è tenuto un importante evento dedicato al mining di criptovalute, organizzato dalla mining pool Poolin, durante il quale alcuni aziende (fra cui Canaan), hanno annunciato nuovi dispositivi per il mining. Fra di esse vi è Zhejiang Microcomputer Technology, produttore di ASIC cinese costola di Canaan, che ha mostrato al pubblico tre prodotti: un ASIC da 2200MH/s per il mining di Ethereum e due ASIC per il mining di Grin.

Fra le tre soluzioni presentate, quella che desta sicuramente più scalpore riguarda l’ASIC destinato al mining di Ethereum. Sino ad oggi, infatti, solo Bitmain ed Innosilicon hanno annunciato prodotti simili, caratterizzati però da prestazioni ben inferiori alla soluzione proposta da Microcomputer.

L’Antminer E3 di Bitmain, infatti, è in grado di raggiungere solamente i 190 MH/s con un consumo di circa 800 Watt, mentre l’Innosilicon A450 (prodotto che in realtà non mai stato realmente visto in commercio) offre un hashrate di 450 MH/s per poco più di 850 Watt.

Microcomputer V10: ASIC per il mining di Ethereum da ben 2200 Mhash/s

Il nuovo prodotto annunciato, ovvero il Microcomputer V10, come visibile dalle foto trapelate può spingersi sino ad un hashrate di ben 2200 MH/s nel mining di Ethereum, con un assorbimento energetico di soli 1500 Watt orari, raggiungendo un’efficienza energetica senza precedenti.

Persino gli attesi ASIC per Ethereum della nuova startup di Linzhi, il cui debutto è fissato per la primavera del 2020, non sono in grado di ottenere tali risultati, fermandosi a 1400 MH/s per un kWatt/ora di assorbimento energetico.

Al momento non è noto a che prezzo verrà reso disponibile tale prodotto, anche se è stato confermato durante l’evento che il device sarà reso disponibile prima della fine dell’anno.

In merito all’azienda, sicuramente sconosciuta a molti, Microcomputer è una startup cinese creata dal fondatore e CEO di Canaan Creative e dalla società di investimenti Bitrise Capital. Proprio per questo motivo le due aziende hanno condiviso il medesimo stand all’interno dell’evento, oltre ad effettuare un annuncio congiunto dei nuovi prodotti.

Non solo ASIC per ETH, ma anche per Grin

Durante la conferenza, sono stati mostrati due prodotto anche per il mining di Grin. Si tratta di due ASIC che dovrebbero essere resi disponibili già ad ottobre, dunque fra meno di un mese.

Il primo ASIC, il Microcomputer G1 Mini, come visibile dalle foto pubblicate sul forum di Grin offre un hashrate di ben 50 Gps nel mining di Grin, con un consumo di soli 150 Watt/ora. Il top di gamma invece, il G1 Plus, offre invece un hashrate di ben 500 Gps con un assorbimento energetico di 1500 Watt orari.

Entrambi i modelli sono compatibili con il PoW di Grin Cuckatoo31+ e 32+, gli algoritmi ASIC-friendly della moneta.

Sconosciuti i prezzi, che potrebbero essere rivelati a breve in vista delle spedizioni dei primi batch. Se il debutto di tali prodotti dovesse venir confermato durante il mese di ottobre, le soluzione proposte da Microcomputer si rivelerebbero i primi dispositivi ad-hoc destinati al mining di Grin presenti sul mercato, dal momento che Obelisk ha deciso di annullare la produzione degli ASIC per Grin, mentre Innosilicon ha dovuto rimandare il debutto alla fine dell’anno.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.