Canaan: i nuovi ASIC Bitcoin Avalon Miner A1146 e A1166 fino 70 TH/s
Mining

Canaan: i nuovi ASIC Bitcoin Avalon Miner A1146 e A1166 fino 70 TH/s

By Emanuele Pagliari - 27 Set 2019

Chevron down

Pochi giorni fa in Cina, più precisamente a Chengdu, una provincia del Sichuan, si è tenuto a un importante evento organizzato dalla mining pool Poolin dedicato al mining di criptovalute a cui hanno partecipato vari personaggi del settore, fra cui anche diversi produttori. Tra di essi non poteva mancare Canaan, che proprio durante l’evento ha preannunciato l’arrivo di una nuova gamma di ASIC per il mining di Bitcoin appartenenti alla famiglia Avalon Miner, ovvero la undicesima serie A11.

Canaan è un famoso produttore di ASIC, uno dei primi ad essere entrato nel settore dello sviluppo di hardware per il mining di bitcoin, dal momento che i primi prodotti sono stati creati nel lontano 2012, poco prima di Bitmain.

Negli anni l’azienda ha proposto numerosi device, tutti appartenenti alla famiglia Avalon Miner, che presto potrebbe arrivare alla undicesima generazione.

Nuovi Canaan Avalon Miner A1146 ed A1166 per il mining di Bitcoin

Come visibile dalle foto scattate pochi giorni fa durante l’evento, Canaan ha mostrato ai partecipanti alcuni primi dati inerenti le specifiche dei futuri prodotti dell’azienda.

Innanzitutto i Canaan Avalon Miner A1146 e A1166 utilizzeranno chip basati su un processo produttivo avanzato, anche se non è stato precisato se verrà utilizzato o meno quello fornito dalle fonderie di TSMC a 7 nm o da Samsung a 8 o 10 nm.

Si tratta in ogni caso di un notevole passo avanti, dal momento che gli attuali prodotti top di gamma di Canaan (Avalon A1066 e A1046) utilizzano chip prodotti con un processo litografico piuttosto datato a 16 nm.

ASIC Bitcoin Canaan Avalon Miner A11 7nm

L’efficienza dei nuovi prodotti dunque sarà decisamente migliore, in quanto si passerà dagli attuali 65 Watt per TH dell’A1066 ai 47 Watt per TH dell’erede A1166.

Sono due i modelli che sono stati mostrati al pubblico. Il primo – il Canaan Avalon Miner A1146 – è una soluzione entry-level da 58 TH/s con un’efficienza energetica di circa 56 Watt per TH. La potenza totale assorbita da tale modello, dunque, dovrebbe attestarsi attorno ai 3300 Watt orari.

Il nuovo top di gamma invece – l’Avalon Miner A1166 -, raggiungerà i 70 TH/s con il medesimo consumo, toccando un’efficienza di ben 47 Watt per TH, praticamente prossima a quella offerta dalle attuali soluzioni del produttore Bitmain, sino ad oggi ritenuti gli ASIC per il mining di bitcoin più efficienti.

Sconosciuto invece il prezzo, che però, stando ad alcuni fonti presenti all’evento, dovrebbe attestarsi a cifre compresi fra i 30 e 35 dollari per TH a seconda della soluzione. Il Canaan Avalon Miner A1146, dunque, potrebbe costare tra i 1750 ed i 2050 dollari, mentre il fratello maggiore A1166 potrebbe debuttare ad una cifra compresa fra i 2100 e 2500 dollari.

Si tratta di cifre competitive, anche se va considerato il fattore disponibilità. Tali prodotti, che per ora non sono ancora stati ufficialmente annunciati e resi disponibile sul sito web dell’azienda, probabilmente saranno pre-ordinabili ad ottobre/novembre, con consegna dei primi batch prevista per gennaio/febbraio 2020.

Una lunga attesa, acuita anche dall’eccessiva richiesta di prodotti per il mining di bitcoin che si è venuta a creare in questi ultimi tre mesi.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.